in

Italia, Marani: “Mancini è una guida, tutto ciò è straordinario se pensiamo a 3 anni fa”

Matteo Marani ha detto la sua su lavoro compiuto da Roberto Mancini e sul “rinascimento” azzurro dopo la mancata qualificazione ai mondiali di Russia 2018

Roberto Mancini, ct dell'Italia @Image Sport
Roberto Mancini, ct dell'Italia @Image Sport

Matteo Marani noto giornalista sportivo per Sky Sport, ha commentato negli studi Sky il capolavoro compiuto dalla nazionale allenata da Roberto Mancini, elogiando il lavoro del tecnico e la forza del gruppo azzurro. Marani ha poi sottolineato il percorso di grande crescita compiuto dalla nazionale in seguito alla mancata qualificazione ai Mondiali in Russia di 3 anni fa. 

[irp]

“Quello che è successo è qualcosa di impensabile, di straordinario se pensiamo a 3 anni fa. E’ la vittoria di un grande gruppo, cementato da un grandissimo ct che ha meriti straordinari. Di Roberto Mancini mi piace la forza tranquilla: il suo percorso professionale lo abbiamo seguito, prima non era così. Oggi vedo maturità, saggezza, tranquillità, è centrato. Le esperienze lo hanno aiutato certamente. E’ una guida che deve essere un modello al di là del calcio. Mi piacerebbe che la sua leadership venisse imitata anche nelle aziende, nelle università. E’ un manifesto per il paese per competenze, per unità di intenti e una guida serena e costruttiva che ha portato a tutto questo che stiamo vivendo. Dal deserto sono sbocciati i fiori, ma c’è stato un grande lavoro dietro”.