Italia, Andrea Pirlo rinuncia al ruolo da vice allenatore

L’ex centrocampista ha già altri impegni a cui non può rinunciare

Andrea Pirlo non sarà il prossimo vice allenatore della Nazionale Italiana. Nelle scorse settimane, l’ex centrocampista dell’Inter, Milan e Juventus, oltre che proprio della nazionale azzurra (con cui si è laureato campione del mondo nel 2006), era stato scelto dal neo tecnico azzurro Roberto Mancini come suo secondo. Ma Pirlo, che aveva in un primo momento accettato il ruolo, ha dovuto rinunciare a causa dei suoi impegni con Sky (è stato ingaggiato pochi mesi fa come opinionista per la Champions League) ed anche per alcuni impegni con i suoi sponsor personali.

Anche lo stesso Mancini aveva, in seguito, manifestato alcune perplessità per questo doppio ruolo di Pirlo, e si era riservato di valutare in seguito la sua posizione, anche se poi aveva accettato comunque di avere Pirlo nel suo staff tecnico. Ora, però, la decisione è dello stesso Pirlo, che ha deciso di rifiutare quest’opportunità. Al suo posto è stato chiamato Angelo Gregucci, storico collaboratore di Mancini, con cui ha lavorato nella vittoriosa esperienza a Manchester, sponda City, nella seconda esperienza all’Inter, e infine l’anno scorso allo Zenit.

NOTIZIE PER TE

Serie A: le probabili formazioni di questa domenica

Dopo gli anticipi del venerdì e del sabato dove abbiamo visto una partita incredibile tra Sassuolo e Torino terminata in pareggio, la sorpresa Sampdoria contro l'Atalanta, la vittoria dell'Inter...

Napoli, futuro Gattuso: il rinnovo arriva entro Natale

L'11 Dicembre del 2019 è iniziata l'avventura al Napoli di Gennaro Gattuso, l'allenatore calabrese reduce da una buona esperienza al Milan è stato chiamato da Aurelio De Laurentiis per...