in

Italia, Ventura: “Ho sbagliato ad accettare l’incarico da ct”

L’ex allenatore della Nazionale italiana Giampiero Ventura è tornato a parlare della sua infelice avventura come commissario tecnico

Gian Piero Ventura, ex allenatore della Nazionale, Torino, Chievo, Bari e Salernitana
Gian Piero Ventura, ex allenatore della Nazionale, Torino, Chievo, Bari e Salernitana

Giampiero Ventura verrà sempre ricordato per il disastro con l’Italia della mancata qualificazione al Mondiale 2018. In un’intervista a Radio Marte, l’ex ct della Nazionale è tornato a parlare della sua avventura in azzurro e ha espresso il suo giudizio sul lavoro di Roberto Mancini: “Se guardo le partite della Nazionale? Certo, faccio anche il tifo. Rabbia? Non voglio neanche più affrontare l’argomento, ho sbagliato ad accettare la panchina e ho pagato ma ero e sono tifoso della Nazionale. Mancini e la Federazione hanno fatto un lavoro straordinario, dopo l’Europeo andiamo a prenderci il Mondiale“.

Ventura ha poi toccato l’argomento giovani: “La qualità non basta, serve anche coraggio per farli giocare. Nel campionato italiano c’è però una pressione decisamente diversa rispetto ai campionati stranieri. Se fa due partite sbagliate è da rimandare nelle giovanili, in Italia manca un po’ di equilibrio”.