in

Juventus, Allegri: “Rabiot non convocato, gioca Perin, sullo Scudetto…”

Le parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa prima di Juventus-Sampdoria: importanti novità di formazione all’orizzonte per i bianconeri

Max Allegri (Juventus)
Max Allegri (Juventus)

Si avvicina il sound della Champions League, ma prima per la Juventus c’è da pensare alla Sampdoria. Allegri è a caccia del secondo successo di fila dopo quello con lo Spezia, ma avrà diverse novità di formazione tra assenze e turnover. “Rabiot non convocato per un problemino alla caviglia. In porta gioca Perin” ha annunciato il tecnico in conferenza stampa.


Scarica la nostra App


ATTACCO – “Kean o Morata? Mi prendo fino a domani per decidere. Chi è entrato a La Spezia ha fatto benino, sono contento. Dybala sicuramente in campo“.

VITTORIA – “Vincere domani ci farebbe fare un saltino importante in classifica. Ci saranno novità di formazione, ma dobbiamo vincere la prima in casa. Dobbiamo interpretarla bene, poi penseremo al Chelsea“.

FORMAZIONE – “Ci sono calciatori che hanno giocato tante partite di seguito, normale ci siano degli avvicendamenti. Chiesa? Può giocare a destra o sinistra. Domani decideremo da che lato schierarlo”.

SCUDETTO – “Quando ho parlato di Milan con più pressioni di noi ero sincero: potevano darci le mazzata finale. Loro, Inter e Napoli sono le favorite, ha ragione Sacchi. Noi siamo indietro con i risultati, intanto abbiamo vinto uno scontro salvezza. Con la Samp proviamo a fare un passettino avanti. Per noi è stimolante: cerchiamo di arrivare in zona Europa League, poi vediamo. Serve continuità di risultato”.

CHIELLINI – “Sta bene. Prendiamo tanti gol? Credo che la Juve riuscirà a ridurre il numero di gol che subisce. Nella nostra metà-campo la squadra sta difendendo in maniera giusta”.

KULUSEVSKI – “È un po’ nella posizione di Dybala. Diciamo che se facciamo un campetto lo accoppio con Paulo”.