in

Juventus-Barcellona, McKennie in difesa? Speranza per Ronaldo

Weston McKennie, centrocampista della Juventus in prestito dallo Schalke 04 @imagephotoagency
Weston McKennie, centrocampista della Juventus in prestito dallo Schalke 04 @imagephotoagency

Sono ore caratterizzate da un elevatissimo tasso di ansia quelle che sta vivendo la Juventus alla vigilia del match contro il Barcellona. Infatti, nonostante i calciatori stiano preparando nel migliore dei modi la gara valida per la seconda giornata del girone di Champions League, un unico pensiero attanaglia tutto l’ambiente bianconero, la presenza o meno di Cristiano Ronaldo.

Il campione portoghese, lontano dal rettangolo di gioco dal 13 ottobre, nelle scorse ore è stato sottoposto ad un tampone e il responso dovrebbe arrivare in serata. Qualora Cr7 dovesse risultare negativo, sarebbe automaticamente a disposizione di Andrea Pirlo dato che il Protocollo Uefa sancisce che un calciatore per poter giocare, deve essere asintomatico da una settimana e deve risultare negativo almeno 24 ore prima dall’inizio della partita, 48 ore in caso di trasferta. La Juventus ha dovuto rinunciare al suo giocatore più forte per le gare con Crotone e Verona ( e non è andata benissimo), oltre che contro la Dinamo Kiev.

LEGGI ANCHE

LEGGI ANCHE  Doppio Ronaldo: la Juventus batte il Cagliari 2 a 0

A proposito di questa tematica, poche ore fa, ha parlato in conferenza stampa Andrea Pirlo: “Aspettiamo l’esito del tampone che dovrebbe arrivare questa sera. Se dovesse essere negativo valuteremo la situazione, non è facile essere al top dopo 15 giorni di inattività”. Il tecnico si è poi soffermato sugli avversari di domani sera: “Credo che i blaugrana siano forti, hanno grandi campioni, servirà fare una grande gara. Non è una partita decisiva ma non vediamo l’ora di dimostrare il nostro valore”.

Da considerare in casa bianconera l’emergenza difensiva, infatti, oltre alle assenze di De Ligt e Chiellini, rimane il dubbio Bonucci: “Se non ve ne siete accorti ho sempre giocato con la difesa a quattro, in questo momento andrò avanti cosi perchè ho solo quattro difensori a disposizione. McKennie non penso possa ricoprire domani il ruolo di difensore”. Ha fatto delle considerazioni in seguito su Paulo Dybala che non ha giocato male nella gara contro l’Hellas Verona: “Paulo è un po’ stanco, ma ci sta dopo due partite. Avrà tempo di recuperare al top per domani sera. Ha un ruolo particolare e può spaziare liberamente davanti. Sono soddisfatto dell’intesa con Morata, domenica hanno lavorato bene, peccato che non abbiano segnato”.

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency

I giornalisti hanno successivamente chiesto a Pirlo chi battesse meglio le punizioni fra lui e Koeman e di fare un paragone fra Kulusevski e Ansu Fati: “Le battevamo diversamente, lui calciava forte, io in un’altra maniera. Kulusevski e Ansu Fati sono due giocatori di grande prospettiva, hanno la fortuna di giocare con i due più forti calciatori al mondo e cosi possono crescere tantissimo”.

In conclusione, ha parlato dell’eterno dualismo MessiRonaldo: “La pulce e CR7 stanno facendo cose pazzesche da 15 anni e sono ancora in stato di grazia. Fanno parte della storia del calcio. L’ho sfidato da giocatore e, domani, per la prima volta lo affronterò da allenatore. Per fermare Messi bisogna solo sperare che non sia in giornata”. 

What do you think?

741 points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Club Brugge-Lazio: il pronostico de Il Quotista

Pronostico Club Brugge-Lazio: Il Quotista spiazza i bookmakers

Shakhtar Donetsk-Inter, pronostico e streaming gratis

Shakhtar-Inter streaming gratis: dove vedere la Diretta LIVE Hesgoal