in

Juventus, Bonucci: “Col Malmo bivio della stagione. Io e Chiellini? Dobbiamo dare l’esempio”

Il difensore della Juventus, Leonardo Bonucci, ha parlato alla vigilia dell’esordio stagionale in Champions League contro il Malmo

Bonucci e Cuadrado (Juventus) @Image Sport
Bonucci e Cuadrado (Juventus) @Image Sport

La Juventus si prepara ad esordire in Champions League contro il Malmo: dopo un tribolato inizio di stagione, i bianconeri sono chiamati a una reazione già questa sera. Delle difficoltà riscontrate dalla Vecchia Signora nelle prime tre partite di campionato ha parlato Leonardo Bonucci, pilastro difensivo della squadra di Massimiliano Allegri: “E’ un momento complicato, ma può succedere. E’ un nuovo inizio, dobbiamo superare questi eventi senza parlarne troppo o cercare alibi. Dobbiamo semplicemente dare di più e fare squadra lavorando. Se la Champions è più adatta a noi rispetto a Serie A? Non c’entra. In qualsiasi momento dobbiamo sempre dare il 100% di noi stessi e c’è solo da lavorare ed essere responsabili di noi stessi”.

SEGUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS

Del Malmo, prossimo avversario della Juventus in Champions League, Bonucci ha parlato così: “Malmo debole? Non dobbiamo guardare l’altra squadra ma noi stessi, dobbiamo portare a casa la vittoria perché potrebbe essere il bivio della stagione“. Il difensore ha poi discusso del suo ruolo e di quello del compagno di reparto, Giorgio Chiellini: Io e Chiellini leader? Dobbiamo essere d’esempio in campo e fuori, dopo Napoli ha parlato Giorgio e oggi io perché abbiamo responsabilità, ma tutti quanti devono crescere velocemente. Tutti noi dobbiamo ogni giorno meritare la maglia”.

Juventus-Malmo streaming gratis: dove vedere la gara in Diretta LIVE

Infine, una considerazione su come superare il momento di difficoltà: “Il miglioramento che vorrei vedere? Quello di sentirsi responsabili di quello che si fa, senza tirarsi indietro e cercare alibi. Quando indossi la maglia della Juve non devi avere alibi. Dobbiamo trasmettere noi aspetti la consapevolezza ed i giovani devono capire che indossare la maglia della Juve non è scontato e non è come indossare altre maglie. La Juventus ha sempre vinto con una mentalità precisa con il singolo che si è sempre messo a disposizione del gruppo“.