in

Juventus, Cristiano Ronaldo in campo già domenica?

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Non sono state delle giornate facili per l’ambiente Juventus, infatti, dopo i risultati non esaltanti contro Crotone e Verona, ieri è arrivata una pesante sconfitta contro il Barcellona. Quello che preoccupa, oltre ai risultati, è la mancanza di un gioco ben delineato, con il solo Morata che cerca di trascinarsi sulle spalle l’intera squadra.

Ecco che i bianconeri hanno bisogno urgente di Cristiano Ronaldo, essendo un giocatore capace di risolvere le partite anche da solo. Il portoghese qualche un paio di settimane fa è risultato positivo al covid-19 ed ha dovuto saltare le gare contro i calabresi e contro la squadra di Juric in campionato e il doppio impegno europeo con Dinamo Kiev e Barcellona.

Ieri pomeriggio l’asso ex Real Madrid è finito al centro delle polemiche per un post social con un commento pesante, segnale di come ci tenesse a scendere in campo contro Messi. Piano piano la carica virale sta scendendo e, come riporta Tuttosport, c’è la possibilità che Ronaldo torni in campo addirittura contro lo Spezia domenica. Qualora il tampone di sabato fosse negativo, Cr7 sarebbe a disposizione di Andrea Pirlo.

Ad ogni modo la Juventus ha bisogno di averlo al top per i successivi due impegni con Ferencvaros e Lazio, che potrebbero delineare la forza di questa squadra. Nel frattempo, altri giocatori come Dybala, Chiesa, Kulusevski e Morata stanno avendo l’opportunità di giocare con continuità e di mettere minuti preziosi nelle gambe. Ma adesso per la Juventus è arrivato il momento dei risultati e non si può più sbagliare. Perché il motto della società è “Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”. E se non vinci, non sei da Juventus.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Adam Hlozek, Sparta Praga

Adam Hlozek, un potenziale nuovo crack del calcio europeo

Juventus-Barcellona, Champions League

Juventus, la crisi dei bianconeri nei numeri: contro il Barcellona zero tiri nello specchio