in

Juventus, il sogno di Mbappè: adesso il francese ha un obiettivo

Kylian Mbappè del PSG
Kylian Mbappè, attaccante del Psg

Ormai è da diverso tempo che si parla del possibile approdo del golden boy, ritenuto il futuro del calcio, Kylian Mbappé nella squadra più ambita al mondo: il Real Madrid. Il giornalista Marco Ruìz di recente ha sganciato l’ennesima bomba per il famosissimo giornale spagnolo ‘As‘: “L’attaccante francese vuole i Blancos e il suo arrivo non dipende dalla permanenza dell’attuale tecnico Zinedine Zidane”.

I risultati ottenuti e le prestazioni mostrate della squadra del tecnico francese non stanno convincendo né i tifosi, né il club, perciò s’inizia a parlare di un possibile esonero del tecnico. L’ex centrocampista della Juventus e del Real Madrid nel 2016 ha ottenuto il ruolo di allenatore delle Merengues dopo aver allenato solamente la primavera del club spagnolo, al contrario di ogni pregiudizio, ha ottenuto successivamente dei risultati a dir poco straordinari nel giro di pochissimo tempo vincendo, tra le altre, 3 Champions League consecutive ma soprattutto rendendo il Real una vera e propria corazzata capace di giocare al massimo del suo altissimo potenziale; successivamente il tecnico si è dimesso principalmente per mantenere lo status da vincente nonostante tutti fossero contrari al suo addio.

Zidane tecnico del Real Madrid
Zinedine Zidane, allenatore Real Madrid

Zidane, prima l’addio poi il ritorno

Nel 2019, il francese torna ad allenare il Real Madrid per salvare la squadra dai risultati disastrosi ottenuti a seguito del suo addio, vincendo poi il campionato e la Supercoppa spagnola. Ma il calcio cambia fin troppo velocemente e la panchina del tecnico francese, a più di un anno dal suo ritorno, rischia davvero di saltare. Nonostante questo, fonti vicine al giovane prodigio francese assicurano che la volontà di Mbappé non sarebbe cambiata ed il club spagnolo non avrebbe nessuna intenzione di farsi sfuggire il giocatore, col contratto in scadenza nel 2022.

FOOTBALLNEWS24 CONSIGLIA

L’attaccante ventunenne in passato ha già espresso la sua stima verso alcune delle leggende targate Real Madrid dichiarando: “Il mio primo idolo è stato Zidane per tutto ciò che ha vinto con il club e in nazionale. Successivamente è diventato Cristiano Ronaldo, ha vinto tanto e attualmente è ancora un vincente. Entrambi hanno scritto il loro nome nella storia del calcio e anch’io voglio fare altrettanto”. La trattativa non sarà facile ma la volontà del giocatore è chiara, l’estate del 2021 potrebbe risultare tremendamente importante.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Beppe Iachini, allenatore della Fiorentina

Fiorentina, ultima chiamata per Iachini? Dubbio Ribery…

Gervinho attaccante del Parma

Parma-Spezia: pronostico, diretta live e streaming Hesgoal