in

Juventus, Locatelli guida il mercato dei giovani: Paratici prepara la rivoluzione

Fabio Paratici (Juventus)
Fabio Paratici (Juventus) @Image Sport

Forse è iniziata con qualche anno di ritardo, forse sarebbe dovuta iniziare prima ma, come si dice, “meglio tardi che mai”. Certo, il mancato ringiovanimento e sfoltimento della rosa potrebbe costare un titolo ma il punto è che questa Juventus, nonostante le mille vittorie, sembra arrivata alla fine di un ciclo. Il CFO Fabio Paratici questo l’ha capito e già da quest’anno ha iniziato quell’importante processo di ringiovanimento e di restaurazione di una rosa esperta che dà garanzie ma che dà anche problemi. C’è bisogno di ripartire e di rifondare ed è per questo che il mercato bianconero sarà molto vicino al nuovo millennio.

I nuovi obiettivi di mercato della Juventus sembrano condurre ad un identikit unico: giocatori giovani, promettenti e se possibile italiani. Paratici si starebbe muovendo e nelle ultime settimane avrebbe aggiornato il suo taccuino con ulteriori appunti e quindi con ulteriori nomi da visionare e da trattare. Il primo, lo sappiamo tutti, potrebbe e dovrebbe essere quello di Manuel Locatelli. L’ex calciatore del Milan, soprattutto in questo breve scorcio di stagione, ha messo in mostra tutti quei miglioramenti che già dallo scorso anno si erano iniziati ad intravedere. Il centrocampista del Sassuolo piace per personalità e qualità tecniche ma trattare con gli emiliani, che continuerebbero a chiedere 40 milioni, non è mai semplice.

LEGGI ANCHE

LEGGI ANCHE  Coppa Italia, domani Sampdoria-Genoa: in palio gli ottavi di finale contro la Juventus

Nel frattempo Paratici e la Juventus, non si sarebbero soffermati su un unico profilo e starebbero scandagliando il mercato dei giovani italiani. Il ruolo dove la dirigenza bianconera vorrebbe intervenire è sempre la mediana: nel mirino sarebbe finito il giovane talento del Genoa Nicolò Rovella. L’idea juventina, secondo Tuttosport, sarebbe quella di acquistare il giocatore e di lasciarlo maturare in prestito, magari proprio al Grifone dove è riuscito a guadagnarsi la fiducia del tecnico Rolando Maran.

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

691 points
Upvote Downvote
Maldini e Massara, dirigenti del Milan

Milan, Massara e Maldini accelerano: sfida di mercato con Leicester e Napoli

Nicolò Barella, centrocampista dell'Inter @imagephotoagency

Inter, Barella è l’uomo in più: per Conte è insostituibile