in

Juventus-Locatelli: trattativa infinita, destino segnato

Manuel Locatelli è ormai, da diversi mesi, l’obiettivo principale del mercato bianconero: la Juventus non è ancora riuscita a portare l’affondo decisivo, ma il matrimonio sembra destinato a compiersi

Esultanza Italia campione d'Europa @Image Sport
Esultanza Italia campione d'Europa @Image Sport

Il Loca sulla mappa

Le ultime prestazioni al Sassuolo e in azzurro sono state praticamente perfette, soprattutto se si tiene conto che stiamo parlando di un classe 1998, costretto a misurarsi con uno dei ruoli più difficili del nostro campionato: il centrocampista. Secondo Fabio Capello, storico allenatore del nostro calcio e non solo, è il ruolo nel quale si decidono le partite. Manuel Locatelli quest’anno di partite ne ha decise eccome, sia in maglia neroverde che con l’Italia di Roberto Mancini, su tutte quella contro la Svizzera a Euro 2020 dove ha messo a segno una doppietta.

Sullo stesso argomento
Juventus, caso slot UE: l'arrivo di Kaio Jorge obbliga Demiral all'addio

La scottatura dell’addio al Milan non è stata semplice da gestire, soprattutto dopo le gioie della prima stagione, ma probabilmente è stata quella la chiave per diventare il giocatore che è oggi. Il Milan non poteva aspettare Locatelli e Locatelli non poteva aspettare il Milan, una separazione dolorosa e doverosa allo stesso tempo. Oggi, dopo tre stagioni al Sassuolo, è uno dei giocatori più interessanti del panorama calcistico italiano. La sua crescita è stata rapida ma costante, migliorando ogni aspetto del proprio gioco, partita dopo partita. Non c’è da sorprendersi se, anche fuori dai confini della Serie A, più di qualche club ci stia facendo un pensiero.

Manuel Locatelli, giocatore del Sassuolo
Manuel Locatelli, giocatore del Sassuolo

Sirene inglesi

La Premier League è senza dubbio il campionato più ricco e competitivo al mondo, ma per i nostri ragazzi è la prima scelta? Jorginho, Pierluigi Gollini, Angelo Ogbonna, Emerson Palmieri, Patrick Cutrone e Moise Kean, questi gli azzurri presenti attualmente nella massima serie del campionato inglese. Se si escludono i primi tre nomi della lista, tra cui Gollini appena arrivato al Tottenham, sugli altri aleggiano costantemente voci di mercato. Insomma, il rapporto tra gli italiani e la Premier si sta lentamente deteriorando. Per questo le voci di mercato che accosterebbero Locatelli all’Arsenal non dovrebbero preoccupare più di tanto la Juventus, principale club italiano interessato al giocatore.

Sullo stesso argomento
Juventus, Vrioni segna all'esordio: Cherubini osserva

L’offerta dell’Arsenal avrebbe convinto il Sassuolo dal punto di vista economico, ma non il calciatore. Il Loca non sembra disposto ad abbandonare il territorio italiano, se non per qualche dolce trasferta di Champions League. Giocarla è un’opportunità unica, irrinunciabile, che nessun contratto pesante può rimpiazzare. La sensazione è che i Gunners abbiano già virato su un altro profilo, ottima scelta dato che Locatelli sembra ormai avere un’idea fissa: giocarsi la “Coppa dalle grandi orecchie” in bianconero.

Futuro già scritto?

L’addio al Sassuolo potrebbe essere già scritto, troppo alte le ambizioni del giocatore in confronto a una squadra che, complice il cambio di guida, appare in procinto di una nuova rivoluzione. Tuttavia, il prezzo del cartellino di Locatelli spaventa e non poco, in particolare per le modalità richieste dal club emiliano. 40 milioni di euro, tutti e subito, senza inserire eventuali contropartite. Una cifra davanti alla quale solo la Juventus pare non provare timore, incontrando però qualche difficoltà nella trattativa.

Sullo stesso argomento
Italbasket, impresa sfiorata: la Francia vince 84-75

Le richieste del Sassuolo nelle ultime ore sembrano essersi ammorbidite, la proposta del prestito biennale con obbligo di riscatto potrebbe accontentare entrambi, ma occhio a cantar vittoria troppo presto. La sensazione è che alla fine Locatelli sarà il primo regalo per il centrocampo di Massimiliano Allegri, poiché difficilmente si arriverà allo scontro tra il giocatore e l’attuale club, non è nel loro stile. In un mercato del genere, profondamente ferito dall’emergenza Covid-19 e nel quale tutte le acquirenti cercano di risparmiare il più possibile, sarà difficile arrivare ad accordi immediati. Tuttavia, servirà chiudere in fretta per preparare al meglio la stagione e le future mosse di mercato. Il destino bianconero di Manuel Locatelli sembra ormai segnato, tentare di cambiarlo è quasi impossibile.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *