Array

Juventus, Massimiliano Allegri parla del mercato

Dopo la sconfitta con il Real Madrid in ICC, Mister Allegri parla del mercato della Juventus

Finisce in modo amaro la tournée americana della Juventus. In nottata, ora italiana, è stata sconfitta 3-1 dal nuovo Real Madrid di Lopetegui. La Vecchia Signora si era portata in vantaggio grazie a un autogol di Carvajal, dopo un’ottima azione di Cancelo. Poi ha subito il pareggio di Bale e, soprattutto, la doppietta di Asensio in apertura di secondo tempo. Nonostante la sconfitta, la Juventus lascia buone indicazioni (vedi soprattutto Cancelo) dall’International Champions Cup, confermate dallo stesso Allegri nella conferenza del post partita.

Allegri parla del mercato e dei nuovi arrivati

A tenere banco nella conferenza del mister della Juventus non c’è la sconfitta con il Real Madrid, bensì le valutazioni dei nuovi arrivati, Cr7 in primis, e soprattutto del mercato bianconero. Su quest’ultimo il tecnico toscano così si è espresso: “La società ha fatto gli acquisti che doveva fare. Il mercato della Juventus è ancora aperto? Siamo già competitivi così e non vedo l’ora di cominciare la stagione con i calciatori che ho a disposizione“. Dunque, Allegri sembra chiudere qualsiasi possibile trattativa in entrata e in uscita a due settimane circa dalla chiusura del calciomercato. E i sui nuovi così ha dichiarato, soprattutto su Cr7: “Sarà un piacere allenarlo, Cristiano è il più forte giocatore del mondo insieme a Messi. Ma per vincere c’è da far fatica, sacrificarsi e non dare niente per scontato: il concetto non cambia, non è tutto facile, altrimenti la finale del Mondiale sarebbe stata Argentina-Portogallo solo perché hanno Messi e Ronaldo. C’è ancora troppo entusiasmo e troppa euforia“.