Ronaldo (Juventus) e Donnarumma (Milan) @Image Sport
in

Juventus-Milan, Ronaldo e Donnarumma: Champions e intrecci di mercato

Juventus-Milan sarà più di un semplice scontro diretto per la Champions League: le due squadre saranno protagoniste, una contro l’altra, anche al tavolo delle trattative della prossima sessione estiva di calciomercato

Juventus-Milan: non solo Champions in palio

La corsa Champions, come quella salvezza, si infiamma e da qui al termine della stagione potrebbe continuare a regalarci emozioni forti e perchè no, magari anche qualche sorpresa. Non è da escludere un arrivo in volata visto che Atalanta, Juventus, Milan, Napoli e Lazio sono divise in classifica da appena cinque punti: la Dea, i bianconeri e i rossoneri sono appaiati a quota 69, leggermente arretrati i partenopei, a tre lunghezze di distanza, e i biancocelesti, a -5 ma con una gara da recuperare.

Lo scontro diretto tra Juventus e Milan, in programma domenica alle 20:45 all’Allianz Stadium di Torino, potrebbe essere decisivo per le sorti delle due squadre: la formazione di Andrea Pirlo, in caso di vittoria metterebbe una serie ipoteca sulla qualificazione finale; in caso di sconfitta, sarebbe la terza nelle ultime quattro, il team di Stefano Pioli rischia di vanificare tutto ciò che di buono è stato costruito nella prima parte di campionato, alla luce del trend negativo negli scontri diretti (2 vittorie e 4 sconfitte).

Juventus-Milan: chi perde saluta la Champions?

Come una gara ad eliminazione diretta, chi vince resta in corsa, chi perde saluta la competizione. Sarà più o meno così Juventus-Milan, un match da dentro o fuori, ai padroni di casa potrebbe anche bastare un pareggio, alla luce del calendario favorevole, mentre gli ospiti hanno un solo risultato a disposizione.

Stefano Pioli (Milan) e Andrea Pirlo (Juventus)
Stefano Pioli (Milan) e Andrea Pirlo (Juventus)

In caso di mancata qualificazione alla Champions League, infatti, il destino di Stefano Pioli tornerebbe nuovamente in bilico. L’allenatore emiliano nella precedente stagione venne riconfermato dalla dirigenza rossonera per l’ottimo girone di ritorno che permise al Milan di accedere al tabellone principale dell‘Europa League. Oggi però la seconda competizione europea per ordine di importanza potrebbe non bastare, l’ultima partecipazione del Diavolo al tavolo delle Grandi d’Europa manca precisamente da 7 anni, troppo per una società che ha fretta di crescere e di tornare agli albori di un tempo.

La qualificazione in Champions, infatti, potrebbe rivelarsi decisiva anche in ottica mercato: i contratti di Donnarumma e Calhanoglu andranno in scadenza al termine della stagione, il futuro di Tomori resta un rebus, motivo per cui il traguardo europeo è l’unica chiave che permetterebbe al club di via Aldo Rossi di trattenere a Milanello i propri gioielli. Stesso discorso anche per la Juventus, in caso di retrocessione nell’ex Coppa Uefa, Ronaldo e Pirlo potrebbero fare le valigie in anticipo: destinazione Real Madrid o Manchester United per il portoghese, il Maestro come un anno fa tornerebbe sulla panchina dell’Under 23.

Ronaldo (Juventus) e Donnarumma (Milan)
Ronaldo (Juventus) e Donnarumma (Milan)

Juventus-Milan: la gara si gioca anche sul mercato

Juventus-Milan non finirà sicuramente intorno alle 22:30 di domenica sera. Le due squadre infatti potrebbero pestarsi i piedi in estate anche in sede di mercato: tra le principali candidate ad ereditare le prestazioni sportive di Gianluigi Donnarumma, infatti, ci sarebbe anche la Vecchia Signora, pronta a sfidare il Paris-Saint Germain.

Altro nome che il CFO Fabio Paratici, a patto che il dirigente piacentino resti in sella, avrebbe messo nel mirino sarebbe Alessio Romagnoli. Il capitano rossonero ha perso diversi punti nelle gerarchie di Stefano Pioli, a vantaggio di Tomori; infortuni e prestazioni al di sotto delle aspettative l’hanno fatta da padrone, motivo per cui potrebbe prendere corpo anche un’eventuale scambio con Federico Bernardeschi. Una cosa alla volta però, parola al campo, per il mercato ci sarà tempo.

Dall'allenatore al manager, da Mourinho a Rangnick: l'Italia si evolve

Roma, Mourinho fa volare i giallorossi in Borsa

Donnarumma (Milan) @Image Sport

Calciomercato Milan, Donnarumma in bilico: i dettagli dell’accordo con Maignan