in

Juventus-Milik, a volte ritornano: Milan terzo incomodo

Arkadiusz Milik torna di moda per la Juventus in chiave calciomercato: dopo la mancata fumata bianca sotto la gestione Paratici, ora i bianconeri ci riprovano e sfidano il Milan

Arek Milik, attaccante del Marsiglia
Arek Milik, attaccante del Marsiglia

A volte ritornano. Circa un anno e mezzo fa, la Juventus di Fabio Paratici raggiunse un accordo con Arkadiusz Mililk e il suo entourage per portarlo a Torino a prezzo scontato, visto che era arrivato ad un solo anno dalla scadenza del suo contratto. In un hotel di Roccaraso, Paratici offrì il difensore Romero al presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis in cambio del centravanti polacco. Il patron azzurro rifiutò la proposta, pretendendo troppo per un calciatore vicino allo svincolo. Romero fu poi girato all’Atalanta e dimostrò di essere un difensore all’altezza dei grandi club e attualmente gioca al Tottenham in Premier League, acquistato a peso d’oro proprio da Paratici. Milik, invece, dopo cinque mesi fuori rosa si accasò poi al Marsiglia lo scorso gennaio.

Arek Milik, nuovo attaccante del Marsiglia
Arek Milik, attaccante del Marsiglia

Milik, Juventus e Milan ci provano

Ora, a dispetto delle dichiarazioni rese in queste ore dalla dirigenza del Marsiglia, gli agenti del polacco ed un noto intermediario italospagnolo stanno portando avanti una trattativa con altri club, soprattutto Juventus e Milan. I bianconeri, anche dopo l’addio di Paratici, non hanno mai smesso di seguire Milik con interesse. I rapporti con gli agenti sono ottimi e la vecchia offerta fatta nel 2020 è sempre valida.

Sono più recenti colloqui con la dirigenza del Milan, che vorrebbe potenziare il settore offensivo in ottica calciomercato. Ibrahimovic e Giroud possono garantire esperienza, ma non sono più dei ragazzini e Pellegri al contrario è forse ancora troppo acerbo. Il Marsiglia però non intende dismettere l’attaccante e soprattutto sembra contrario alla formula del prestito con diritto di riscatto, gradita invece a Juventus e Milan. Si profila quindi l’ennesimo braccio di ferro per Milik? O il polacco stavolta se ne farà una ragione e resterà almeno fino a giugno a Marsiglia?