in

Juventus-Napoli, si decide mercoledì: la Lega trema

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli e Andrea Agnelli, presidente della Juventus @imagephotoagency
Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli e Andrea Agnelli, presidente della Juventus @imagephotoagency

Il mancato svolgimento di Juventus-Napoli ha portato con sé una serie di interminabili polemiche. Dal peso della decisione della ASL alle parole di Andrea Agnelli, fino a giungere addirittura alle dichiarazioni del governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Il tutto, condito da una rivalità eterna che si preannuncia ancor più aspra, qualunque sarà la decisione del Giudice Sportivo. La sentenza, secondo Tuttosport, è in programma per il prossimo mercoledì e la Lega trema, temendo di veder aggirato il protocollo.

Una sentenza differente dal 3-0 a tavolino per la Juventus scatenerebbe le insicurezze dell’accordo Federazione-CTS sottoscritto dopo il lockdown, minando quelle che apparivano come certezze fino a fine settembre. Tuttavia, il Napoli avrebbe già presentato una difesa dettagliata, contenente un documento che potrebbe favorire il rinvio della partita.

Juventus-Napoli, De Laurentiis si difende: nessun compromesso

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha sin dall’inizio intimato di ricorrere a tutte le singole sfere della giustizia, qualora il proprio club uscisse penalizzato dalla sentenza del Giudice Sportivo. Nella difesa partenopea, l’avvocato Grassani ha evidenziato la mail con la quale l’ASL ha proibito alla squadra di viaggiare per Torino. Ciò genererebbe legittimo impedimento e determinerebbe il rinvio.

LEGGI ANCHE  Napoli-Milan 1-3, i rossoneri battono Gattuso: Ibrahimović sugli scudi

Tra il 3-0 e il rinvio, però, naviga sempre il protagonista indiscusso di queste settimane: il protocollo. Il caso Juventus-Napoli farà giurisprudenza a prescindere dalla decisione finale, che per le parti in causa sembra scontata, tanta è la fermezza con la quale esplicano le proprie motivazioni. Si è parlato nei giorni scorsi di un compromesso, ossia rinvio e punto di penalizzazione al Napoli. Tuttavia, anche se con pressioni così enormi sulle spalle, una decisione netta appare la soluzione migliore.

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Erika Crestini, dal bikini alla mascherina il passo è breve

Erika Crestini, dal bikini alla mascherina il passo è breve FOTO

Eriksen (Inter)

Inter, Eriksen: “Italia? Kjaer mi ha aiutato nella scelta”