in

Juventus, nessun dubbio: Pirlo sceglie Kulusevski

Dejan Kulusevski, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Dejan Kulusevski, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Infortuni e condizione da ritrovare per alcuni calciatori sono i maggiori nemici della Juventus di Andrea Pirlo. Gli ottavi di Champions League con il Porto non permettono errori e il tecnico ha già sciolto il dubbio legato al partner d’attacco di Cristiano Ronaldo

L’unico vero dubbio di formazione per la Juventus contro il Porto riguarda il partner d’attacco di Cristiano Ronaldo. Alvaro Morata, come confermato dallo stesso Pirlo, non sta attraversando il suo miglior momento ma può vantare un’ottima intesa calcistica col fuoriclasse portoghese e ha bisogno di ritrovare entusiamo e fiducia, magari segnando quel gol che manca all’appello ormai da diverso tempo in una competizione in cui da questo punto di vista ha spesso ben figurato.

Dovrà provarci, tuttavia, a gara in corso visto che Pirlo è orientato a lanciare dal primo minuto Dejan Kulusevski. Lo svedese, come riportato da Sky Sport, sfiderà la difesa del Porto dal 1′ di fianco a Ronaldo e proseguirà la caccia al primo gol in Champions League della sua carriera. Ma nonostante il ballottaggio sciolto, in casa Juventus la situazione di emergenza legata a difesa e centrocampo resta.

Emergenza Juventus, poche soluzioni per Pirlo

Toccherà dunque alla Juventus inaugurare la seconda parte della stagione europea delle squadre italiane. La squadra di Pirlo non si presenta certo alla sfida con il Porto nelle migliori condizioni: gli infortuni di Dybala, Arthur, Bonucci e Cuadrado restringono notevolmente il campo di scelta del tecnico bresciano. Torna invece a disposizione Aaron Ramsey che però difficilmente troverà spazio dal primo minuto. Davanti a Szczesny il quartetto difensivo sarà composto dagli ex Danilo e Alex Sandro sulle fasce e dalla coppia centrale De Ligt-Chiellini, con Demiral in panchina.

Weston McKennie, centrocampista della Juventus in prestito dallo Schalke 04 @imagephotoagency
Weston McKennie, centrocampista della Juventus in prestito dallo Schalke 04 @imagephotoagency

A centrocampo, dopo la panchina di Napoli, è pronto a tornare nell’undici titolare Weston McKennie, che ha smaltito la botta all’anca che lo ha parzialmente debilitato negli ultimi giorni: lo statunitense traslocherà sulla fascia sinistra pronto ad accentrarsi per liberare spazio ad Alex Sandro che con l’assenza di Cuadrado potrà godere di maggiore libertà in fase di spinta. Sulla corsia opposta tocca a Chiesa mentre in mezzo, vista l’indisponibilià di Arthur, obbligata la scelta della coppia Bentancur-Rabiot.

Hans Hateboer e Diogo Jota, centrocampista dell'Atalanta e attaccante del Liverpool @imagephotoagency

Atalanta, tegola Hateboer: stagione a rischio?

Gattuso e Fonseca

Napoli e Roma, esame Europa: a caccia di continuità