in

Juventus, paradosso Kulusevski: duttile ma senza un ruolo preciso

Nella disastrosa Juventus di inizio stagione emerge anche il profilo confuso e spaesato di Dejan Kulusevski, vittima di una sorta di paradosso: può fare diversi ruoli ma non trova quello giusto per esprimersi al meglio

La Juventus sta vivendo un avvio di stagione pessimo, con appena 1 punto in 3 partite. Il match di ieri contro il Napoli è stato buttato via: dopo il vantaggio iniziale infatti, sono arrivati gli errori fatali di Szczesny e Kean che hanno condannato i bianconeri alla sconfitta. Tra ciò che non ha funzionato rientra anche la prestazione di un giocatore che avrebbe dovuto fare la differenza, viste i tanti compagni assenti per vari motivi, ovvero Dejan Kulusevski.

SEGUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS

Tuttavia, il calciatore svedese non è riuscito ad incidere nel match del Diego Armando Maradona e non è la prima volta che ciò accade: il classe 2000 è vittima di un paradosso tattico, in quanto può giocare in diversi ruoli ma non riesce a trovare la giusta collocazione in campo nella quale esprimersi al meglio. Certamente la folta concorrenza non aiuta, ma dello splendido giocatore ammirato a Parma al momento non c’è traccia: starà ad Allegri cercare di risvegliarlo dal torpore in cui è caduto.