in

Juventus, Boniek: “Agnelli con me ha commesso un grande errore”

Il doppio ex di Juventus e Roma, Zibì Boniek, vicepresidente della UEFA, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla questione della stella con il suo nome rimossa dall’Allianz Stadium

Zibigniew Boniek, vice-presidente della Uefa
Zibigniew Boniek, vice-presidente della Uefa

L’ex attaccante di Juventus e Roma, Zibì Boniek, oggi vicepresidente della UEFA, ha rilasciato delle dichiarazioni sulle pagine de Il Messaggero, nelle quali parla ancora della stella con il suo nome rimossa dall’Allianz Stadium di Torino: Il fatto di avermi tolto la stella dallo stadio è stata una mossa del presidente Andrea Agnelli per venire incontro alla frangia di tifosi che gli creava problemi, visto che mi sono professato romanista. Non ho mai offeso nessuno al di là di sostenere che una società importante come quella bianconera non aveva bisogno di dirigenti che l’aiutassero a vincere le partite fuori dal campo. Arriverà un giorno che Agnelli capirà che ha commesso un grande errore”.

SEGUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS