in

Juventus, Pirlo attende Dybala e Arthur: i tempi di recupero

Sudamericani al lavoro per tornare in forma il prima possibile: il brasiliano procede con la terapia a onde d’urto, mentre l’argentino sente ancora dolore alla gamba

Paulo Dybala attaccante della Juventus @imagephotoagency
Paulo Dybala attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus, assenze pesanti per Pirlo

Pirlo attende con ansia lo svuotamento dell’infermeria. La squadra pare girare a metà, anche e soprattutto per via delle assenze di lusso, ma cercare alibi non dovrebbe essere il compito di chi la formazione ha il dovere di inventarla. La Juventus del tecnico bresciano, sino ad oggi, ha dimostrato di avere una doppia faccia, altalenante in campionato e parzialmente efficace in Europa. Il girone di qualificazione agli ottavi è stato conquistato con buone prestazioni – l’andata degli ottavi, invece, è un ricordo da archiviare – mentre il campionato è stato contraddistinto da alti e bassi.

È chiaro che le assenze hanno influito non poco sull’andamento della squadra. Arthur, in primis, è stato il giocatore che ha saputo dare qualità a un reparto altrimenti povero, mentre Dybala ha avuto difficoltà nel carburare, pur restando un uomo chiave dal punto di vista dell’apporto tecnico. I due sono mancati nel momento clou dell’intera stagione della Juventus, settimane nelle quali si decide in larga parte l’esito di mesi di lavoro. Pirlo spera in un recupero di entrambi nel minor tempo possibile, ma i tempi per vederli fare ritorno sul campo si sono allungati più del previsto.

Arthur, centrocampista della Juventus
Arthur, centrocampista della Juventus

Juventus, il recupero dei sudamericani

Per quanto riguarda Arthur, i tempi di recupero del brasiliano non sono effettivamente noti. Il giocatore ha rimediato l’infortunio dopo uno scontro di gioco con Romero, nel corso di JuventusAtalanta di dicembre, ma si sospetta che la calcificazione riscontrata nella gamba possa essersi formata anche in un frangente differente. Al momento attuale, come riportato da Tuttosport, il centrocampista si sta curando con una terapia a base di onde d’urto, un processo che dovrebbe terminare nella prima settimana di marzo. Da lì, potremmo assistere a un lento ritorno in campo del brasiliano, ma solo nell’ottica di allenamenti individuali: il rientro in impegni ufficiali potrebbe avvenire a partire dalla fine di marzo.

Venendo a Dybala, invece, il numero 10 della Juventus è stato costretto a raddoppiare obbligatoriamente i propri tempi di recupero. L’infortunio è avvenuto nel corso di JuventusSassuolo, con gli esami strumentali che hanno evidenziato una lesione del legamento collaterale mediale. Inizialmente si era profilato un recupero nell’arco di una ventina di giorni, ma è evidente come le tempistiche siano sostanzialmente raddoppiate. Il giocatore, rivela Tuttosport, sente ancora dolore nella zona lesa, e pertanto si procede lentamente per evitare ulteriori danni alla gamba. Per vederlo in campo potremmo dover aspettare tempi analoghi a quelli di Arthur: se ne riparlerà a da metà marzo in poi.

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport

Lazio, blackout col Bayern Monaco: Champions a rischio

L'Atalanta espugna Anfield Road: Liverpool battuto 2-0

Atalanta, il Real Madrid è decimato: carpe diem!