in

Juventus, Pirlo cerca continuità: vincere contro il Ferencvaros per riscattare il Barcellona

Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo, allenatore e attaccante della Juventus @imagephotoagency
Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo, allenatore e attaccante della Juventus @imagephotoagency

Si sapeva che sarebbe stato un anno complicato, un anno pieno di imprevisti e di possibili scivoloni dai quali sarebbe stato importante rialzarsi il prima possibile. Quello dei gironi è un turno che la Juventus può, anzi deve, passare perchè solo il Barcellona le è superiore. La gara di oggi potrebbe essere una formalità di calendario che i bianconeri devono essere in grado archiviare e dalla quale c’è bisogno di iniziare a tirare fuori i primi responsi su una nuova gestione della gara alla quale ancora nessuno si è abituato. Il calcio di Pirlo è un nuovo modo di giocare, almeno questo è quello che traspare dalle partite viste sino ad ora, e il miglior modo per cercare di assimilarlo è quello della continuità.

Ripetere prestazioni e risultati convincenti non può che dare una mano ad una squadra che, già lo scorso anno, aveva fatto capire di non aver ancora metabolizzato questo cambiamento tattico votato al bel calcio. Forse giocare bene, ammesso che si possa dire come e quando si gioca bene, non è cosa da Juventus ma il progetto dirigenziale è questo e bisogna raggiungerlo evitando di sacrificare le vittorie. A Pirlo serve tempo e serve continuità perchè la stagione è lunga e soprattutto è piena di impegni ravvicinati. La vittoria contro lo Spezia ha evidenziato la crescita di alcuni elementi, come Morata, e la sempre maggiore incisività di Ronaldo.

LEGGI ANCHE: Ferencvaros-Juventus, pronostico e streaming: la gara in Diretta LIVE Hesgoal

LEGGI ANCHE  Juventus, ci pensa Morata: Pirlo agli ottavi, ma Dybala...

Non è un caso, infatti, che Pirlo, anche contro il Ferencvaros, riparta dallo spagnolo, dal portoghese e dal giovane KulusevskiMorataRonaldo e l’ex Parma comporranno il terzetto offensivo della Juventus che deve assolutamente vincere per rimanere in scia del Barcellona e riscattare la sconfitta della scorsa settimana. Proprio per questo in difesa tornerà capitan Chiellini e a centrocampo Pirlo si affiderà ai muscoli e alla corsa di McKennie che, insieme a Rabiot, aiuterà Arthur nella zona nevralgica del campo. Vincere per mantenere la stessa distanza dal Barcellona e per avvicinarsi al meglio alla gara di domenica contro la sua vera bestia nera, la Lazio di Simone Inzaghi.

LEGGI ANCHE  Juventus-Ferencvaros, avanti con il 4-4-2: Pirlo vuole conferme

Ferencvaros-Juventus, le probabili formazioni

Ferencvaros (4-3-3) Dibusz; Lovrencsics, Blazic, Kovacevic, Heiser; Laidouni, Kharatin, Somalia; Zubkov, Isael, Nguen

Juventus (4-4-2) Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo; Rabiot, Arthur, McKennie, Kulusevski; Ronaldo, Morata

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

676 points
Upvote Downvote
Nicolò Barella, centrocampista dell'Inter @imagephotoagency

Inter, Barella è l’uomo in più: per Conte è insostituibile

Edinson Cavani (Manchester United)

Basaksehir-Manchester United, Champions League: pronostico e streaming gratis