in

Juventus, Pirlo ritrova Ronaldo: vittoria storica contro lo Spezia

Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo, allenatore e attaccante della Juventus @imagephotoagency
Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo, allenatore e attaccante della Juventus @imagephotoagency

No Ronaldo, no party, uno slogan che riassume il pomeriggio della Juventus vittoriosa per 4-1 sullo Spezia all’Orogel Stadium di Cesena. Una Juventus molto propositiva nelle fasi iniziali del match, che incassa il gol del pari nell’unica vera occasione dei liguri. Nella ripresa l’ingresso in campo del fuoriclasse portoghese cambia il volto del match, doppietta di CR7, in mezzo il gol di Rabiot e sospiro di sollievo per Andrea Pirlo che può sorridere dopo la serata storta di Champions League.

La sfida di campionato contro lo Spezia, al di là dei tre punti, ha evidenziato i soliti limiti della Juventus in questo inizio di stagione: troppe disattenzioni del reparto arretrato che paga a caro prezzo l’unica sbavatura commessa in occasione del gol del momentaneo 1-1. Ennesima prestazione incolore di Paulo Dybala, il fuoriclasse argentino non è al 100% e si vede, la Joya sembrava la copia del fantasma di Canterville, restando in tema Halloween. Proprio sulla brutta prova di Dybala si è soffermato Andrea Pirlo, ai microfoni di SkySport, al termine del match: “Dybala sta crescendo di partita in partita. Tridente col Ferencvaros? Difficile, Ronaldo è reduce da 20 giorni di inattività, valuteremo e decideremo”.

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Il tecnico ha poi analizzato la bella prova fornita dai suoi ragazzi, una Juventus in costruzione che ha ancora tanto da dimostrare: “Siamo una squadra in costruzione, la migliore Juventus deve ancora arrivare, per ora siamo al 60-70%. Cristiano oggi ci ha dato una grossa mano, ma possiamo far meglio, dovevamo essere più cattivi nel primo tempo, se non le chiudi le gare restano aperte”.

Una vittoria storica per la Juventus che negli unici due precedenti in Serie B non era mai riuscita a battere lo Spezia, 1-1 al Picco e 2-3 all’Olimpico di Torino. Terzo successo in campionato per Pirlo, secondo sul campo e primo in trasferta. La prestazione è arrivata, bene anche Arthur a centrocampo, ma c’è da considerare anche il tasso tecnico e qualitativo dell’avversario: la sfida contro la Lazio, in programma la prossima settimana, sarà un banco di prova importante per i bianconeri per confermare quanto di buono visto contro lo Spezia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

741 points
Upvote Downvote
Dries Mertens, attaccante del Napoli @imagephotoagency

Napoli-Sassuolo, streaming gratis: la Diretta LIVE Hesgoal

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @imagephotoagency

Lazio, Caicedo incorna il Torino: Simone Inzaghi inguaia Giampaolo