Juventus, si lavora al rinnovo di Dybala: ingaggio pronto ad alzarsi

Dybala Mask
L'esultanza di Paulo Dybala dopo il gol contro il Genoa

La Juventus di Andrea Pirlo domenica scenderà in campo per la prima partita ufficiale. I bianconeri ospiteranno la Sampdoria per la prima giornata della Serie A 2020/21. L’ex centrocampista ha ottenuto il patentino per potere allenare nel massimo campionato italiano con la FIGC che ha comunicato chi oltre a lui potrà sedere in panchina. La votazione più alta l’ha ottenuta Thiago Motta con 108 punti su 110, uno in più proprio rispetto all’allenatore bianconero. Ottima valutazione anche per Vincenzo Italiano dello Spezia. Gli altri nomi noti sono quelli di Bonera, Chivu, De Sanctis, Kallon, Montero, Palombo e Toni. Pirlo è ancora in attesa del nuovo attaccante con Dzeko che al momento è favorito su Suarez e Milik resta sullo sfondo, ma la società sta lavorando anche al rinnovo di Paulo Dybala.

Le parole di Andrea Agnelli
Andrea Agnelli, Presidente della Juventus

Juventus, l’agente di Dybala è a Torino: fumata bianca in arrivo?

la Juventus e Paulo Dybala stanno lavorando al rinnovo del contratto. La Joya vuole rimanere in bianconero ancora a lungo e l’intenzione della società si combina alla perfezione con la volontà di fargli firmare un contratto fino al 2025. Secondo quanto riporta SportMediaset l’unica condizione dell’argentino sarebbe quella di essere secondo solo a Cristiano Ronaldo in termini di stipendio. La cifra potrebbe dunque aggirarsi tra i 12 e i 15 milioni a stagione raggiungibili forse con i bonus.

LEGGI ANCHE  Calciomercato Juventus: Zaniolo felice alla Roma, ma i bianconeri ci tentano

Paulo Dybala vuole solo la Juventus e lo ha dimostrato la scorsa stagione rifiutando qualsiasi offerta proveniente dalla Premier League e anche quest’anno frenando i sondaggi di Real Madrid e Barcellona. Per discutere del contratto ieri è arrivato a Torino Jorge Antun, agente del giocatore. Ci rimarrà per almeno 3 settimane, forse il tempo utile per concludere l’accordo ed essere sicuri di rimanere in bianconero. I 7 milioni percepiti adesso andranno però raddoppiati, nonostante un rosso in bilancio elevato per la società. L’attuale contratto in scadenza nel 2022 consente però una parziale cautela con la possibilità di ragionare a lungo una soluzione che possa far tutti contenti.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Giuntoli, direttore sportivo del Napoli

Napoli, Giuntoli individua due talenti all’estero

Stefano Pioli tecnico del Milan

Milan, le parole di Pioli: “La squadra è molto compatta e positiva”