Menu

Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo, allenatore e attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus: tour de force per “scoprire” Pirlo

Come succede spesso nel calcio una partita può cambiare le sorti di una stagione. Per la Juventus di Andrea Pirlo questa partita sembra essere la sconfitta in Champions League nei gironi contro il Barcellona di Leo Messi. Dopo quella sconfitta la squadra bianconera ha incanalato una serie di prestazioni positive in cui la squadra ha giocato bene esprimendo un gioco dinamico ed offensivo senza però soffrire troppo nel reparto arretrato. La chiave di svolta , dicevamo, è stata la brutta sconfitta per 2 a 0 contro la squadra blaugrana in cui la Juve mostrò tutta la sua inesperienza in campo internazionale. C’era da aspettarselo che ci sarebbe stato un periodo di lavoro duro per Andrea Pirlo, vista anche la giovane età di alcuni elementi della sua rosa con alcuni tasselli che non avevano mai giocato una partita nella maggiore competizione internazionale per club.

C’è anche da dire però che in quella partita un leader e fuoriclasse come Cristiano Ronaldo, che era fuori per coronavirus, avrebbe fatto indubbiamente la differenza sia con la sua qualità tecnica che con la sua mentalità vincente. Dopo la disfatta contro il Barça i bianconeri giocarono in trasferta contro il neopromosso Spezia di Vincenzo Italiano, e con la doppietta del ritrovato CR7, subentrato a partita in corso, riuscì a imporsi per 4 a 1. In quella partita , soprattutto nel secondo tempo, si vide per la prima volta una Vecchia Signora che giocava bene a calcio con un’ottima prestazione di Adrien Rabiot che proprio in quella occasione trovava il primo gol stagionale. Dopodiché di nuovo Champions per la squadra del Maestro: si presenta una trasferta insidiosa in Ungheria contro il Ferencvaros di Rebrov. Anche qui la squadra bianconera gioca un calcio moderno e complice una grande prestazione del reparto offensivo porta a casa un altro 4 a 1 esterno.

Cristiano ronaldo attaccante della Juventus
Cristiano Ronaldo attaccante della Juventus

Juventus, Ronaldo salva il gioco di Pirlo

L’esame più importante per la squadra del tecnico bresciano arriva però domenica 8 novembre con un’altra trasferta, questa volta a Roma contro la Lazio di Simone Inzaghi. In questa circostanza i bianconeri giocano un ottimo primo tempo andando al riposo in vantaggio per 1 a 0 con il gol del solito Ronaldo. Ed ecco qui l’unica pecca di questo periodo bianconero: la squadra si schiaccia troppo in difesa, all’inizio del secondo tempo riesce anche a rendersi pericolosa in contropiede fallendo diverse occasioni ma più i minuti passavano e più la squadra indietreggiava pericolosamente. E a certi livelli certe cose le paghi, tant’è che la squadra di Inzaghi al 95esimo trova il gol del pareggio con Felipe Caicedo.

Dopo la sosta nazionali ecco la Juve più brillante della stagione. I bianconeri vincono in casa per 2 a 0 contro il Cagliari in una partita che non è stata mai in discussione. Buffon inoperoso, difesa attenta, centrocampo di qualità con Arthur sopra gli scudi ed attacco devastante. Probabilmente è questa la Vecchia Signora che il tecnico aveva in mente da inizio stagione: un mix di velocità, tecnica , corsa e forza mentale. Infatti la Juve questa partita la chiude in pochi minuti grazie alla doppietta dell’eterno 5 volte pallone d’oro poco prima dell’intervallo e nel secondo tempo è brava anche a difendere il risultato e gestendo maestosamente il gioco. Domani i bianconeri sfideranno nuovamente il Ferencvaros con parecchie defezioni nel reparto arretrato (Bonucci, Chiellini e per ultimo Demiral) ma se la mentalità è quella vista contro la squadra sarda la squadra juventina può tornare con forza ad essere la favorita per lo scudetto con quel sogno Europa che può diventare meno difficile di quanto sembri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Back to Top

Ad Blocker Rilevato!

Il nostro è un giornale gratuito ed offriamo informazione regolarmente tutti i giorni senza richiedere alcun abbonamento. Le nostre uniche fonti di guadagno provengono dalle campagne pubblicitarie presenti sulle pagine del nostro portale. Per continuare a sfogliare le nostre pagine disattiva Ad Blocker per permetterci di continuare a coltivare le nostre passioni. Grazie mille e continua a leggere le pagine di Footballnews24.it

How to disable? Refresh

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.