in

Juventus, vicina la chiusura con Sarri: lui intanto guarda a Firenze

Maurizio Sarri, ex allenatore di Napoli e Juventus
Maurizio Sarri, ex allenatore della Juventus (foto by @imagephotoagency)

Un amore mai maturato quello tra la Juventus e Maurizio Sarri; dopo l’esonero è sempre più vicina la risoluzione del contratto che metterebbe la parola fine sul rapporto del tecnico ex Chelsea Napoli con il club torinese.

La Juventus continua il suo percorso verso il rinnovamento completo della squadra. Dopo le varie risoluzioni del contratto attuate pochi mesi fa che hanno visto andar via Blaise Matuidi e Gonzalo Higuain, il club torinese sarebbe molto vicino alla risoluzione del contratto del tecnico attuale campione d’Italia in carica Maurizio Sarri, così da potersi liberare di un ingaggio non certo indifferente.

Nelle ultime ore ci sono stati dei progressi molto convincenti nella trattativa, le due parti sono decise a chiudere il prima possibile, però bisogna trovare il giusto compromesso economico che faccia felici tutti. L’ormai ex tecnico bianconero vorrebbe allontanarsi dal club di Andrea Agnelli per poter andare alla ricerca di una società con cui costruire un progetto serio e duraturo, proprio com’è successo durante la sua esperienza al Napoli. L’allenatore, sia in Inghilterra che nella sua recente esperienza italiana, non ha avuto il tempo che avrebbe voluto per costruire il suo gioco e far entrare i giocatori nei proprio meccanismi; dopo la risoluzione del contratto, però, non vorrà più sbagliare.

Nessun accordo concreto con altri club, intanto, anche se le voci di un possibile avvicendamento in Serie A non sarebbero certo poche. Su tutte, la Fiorentina di Rocco Commisso, specialmente a causa delle scarse prestazioni della squadra nelle ultime uscite che starebbero condizionando il futuro di Beppe Iachini, attuale tecnico dei viola. Analizzando i fatti, con Maurizio Sarri si potrebbe iniziare un progetto interessante con la giusta calma e l’appoggio della società. Un futuro che tornerebbe di moda in Serie A, ma prima bisogna chiudere con la Juventus, nel bene o nel male.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Roberto Mancini e Gabriele Oriali, Commissario Tecnico e Team Manager della Nazionale Italiana di calcio @imagephotoagency

Italia, lo sfogo di Roberto Mancini: “Il Covid ci sta distruggendo…”

Emmanuel Macron, presidente francese

Lockdown in Francia: “La Ligue 1 proseguirà”