La seconda giovinezza di Suarez: da rimpianto del Barcellona a fenomeno dell’Atletico

Luis Suarez attaccante dell'Atletico Madrid
Luis Suarez attaccante dell'Atletico Madrid

Il centravanti dell’Uruguay sta trasformando in oro tutti i palloni che tocca, trascinando l’Atletico Madrid al primo posto solitario in campionato e diventando settimana dopo settimana un vero e proprio rimpianto per il Barcellona e per i suoi tifosi

Luis Suarez sta vivendo in questa stagione una vera e propria seconda giovinezza. Dopo un periodo di appannamento con la maglia del Barcellona in cui sono arrivate critiche spesso anche immeritate, il trasferimento all’Atletico Madrid sembra proprio che abbia giovato al centravanti di Salto. Il Barcellona in questa stagione sta arrancando in campionato senza più un vero centravanti di ruolo, mentre l’Atletico vola inanellando una serie impressionante di vittorie convincenti e lo zampino di Suarez è evidente, tanto che in questa stagione ha già raggiunto lo stesso numero di gol fatti nel corso della scorsa. In 17 partite giocate, Suarez ha siglato ben 16 gol mantenendo una invidiabile media di un gol ogni 81 minuti giocati. Un vero e proprio fenomeno, che segna, gioca per la squadra e con personalità incide nei momenti chiave del match.

Luis Suarez attaccante del Barcellona
Luis Suarez, ex attaccante del Barcellona

Luis Suarez, tra passato e futuro

Suarez si è imposto nel calcio che conta con la maglia del Liverpool, ma è entrato nell’olimpo di questo sport con la maglia del Barcellona, riuscendo a vincere tutto. Gli ultimi risultati deludenti della squadra blaugrana, tra cui la figuraccia rimediata in Champions League col Bayern Monaco, hanno inciso parecchio sul suo trasferimento. Col senno di poi però, il passaggio di Suarez all’Atletico Madrid ha assunto i lineamenti di un vero e proprio autogol da parte del Barcellona, che si è inspiegabilmente indebolito senza trovare un degno sostituto e ha contemporaneamente rinforzato una diretta rivale. Ora Suarez guarda al futuro e si gode la sua seconda giovinezza, con l’unico grande obiettivo in mente di portare l’Atletico Madrid alla vittoria del campionato.

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria

Diritti Tv, tutto rimandato. Ferrero: “Sky o Dazn? Privilegiamo la qualità”

Thomas Tuchel, allenatore del Chelsea

FA Cup, Barnsley-Chelsea 0-1: la cura Tuchel funziona