Lautaro Martinez-Inter: un matrimonio che s’ha da fare

In casa Inter tutto ruota intorno al rinnovo con Lautaro Martinez: tra l'argentino e il club nerazzurro è, dunque, un matrimonio che s'ha da fare

Lorenzo Gulino A cura di Lorenzo Gulino InterSerie A

Dopo una serie di tira e molla le due parti hanno ceduto. L’impensabile richiesta iniziale di Lautaro Martinez è venuta meno, almeno per certi versi, per dare spazio alla volontà del cuore. L’argentino non sarà di certo un milanese doc, ma come sempre alla storia di Zanetti e al riconoscimento ad una squadra che lo ha reso uomo non si possono voltare le spalle.

Certo il “Principio d’accordo raggiunto”, come sottolineato dall’agente del calciatore, non è di certo una passeggiata di salute per le casse nerazzurre. Ben 9 milioni di euro netti a stagione più bonus, il tutto fino al 2029. Dunque un’investimento importante e che, ancora una volta, dimostra tutta la fiducia della dirigenza dell’Inter nei confronti del proprio bomber.

Un si che nasconde altro?

Un si voluto o un si obbligato? Una domanda che può sorgere se si pensa alla situazione di Lautaro Martinez. L’attaccamento alla maglia e la voglia di rimanere in nerazzurro non si discutono, sembrano evidenti del resto, ma nessuno ha pensato all’effettiva assenza di alternative. Se il rinnovo con l’Inter non arrivasse, quali sarebbero le mete che il Toro potrebbe raggiungere? Difficile dirlo, soprattutto se si prende in considerazione il valore di mercato di 110 milioni di euro circa.

Lautaro Martinez, Inter*

Di nomi meno costosi ce ne sono molti sul mercato e non bisogna allontanarsi molto da Milano per trovarli. L’esempio lampante è Dusan Vlahovic che, oltre ad essere più giovane, costerebbe quasi la metà ovvero 65 milioni di euro. Dunque il rinnovo di Lautaro Martinez è tutto dettato dalla volontà oppure è un si che nasconde altro?