Lazio, Fabiani: “Tudor è il nostro allenatore, Guendouzi rimane”

Il direttore sportivo della Lazio, Angelo Fabiani, si è espresso riguardo diversi temi nell'ambiente biancoceleste, soffermandosi sulla posizione di Tudor e Guendouzi

Francesco Mazza A cura di Francesco Mazza Lazio

Dopo un’annata ricca di alti e bassi, con il 7° posto in campionato, la Lazio ha ottenuto la qualificazione per l’Europa League. Il direttore sportivo Angelo Fabiani, intervenuto a Lazio Style Radio, ha toccato diversi temi, tra i quali quello del tecnico Igor Tudor: Oggi è il nostro allenatore. Ho sentito tante cose, non bisogna prendere delle parole e decontestualizzarle. Io non vi vado dietro a queste parole. C’è qualcuno che si diverte a seminare zizzania”.

Fabiani ha continuato parlando anche di Guendouzi:È un giocatore della Lazio e rimane alla Lazio. Quando abbiamo preso Tudor sapevamo che Guendouzi era diventato un beniamino della tifoseria, non ci passa per l’anticamera del cervello di smontare la squadra e cedere pezzi importanti. Con l’addio di Sarri ci siamo trovati di fronte alla scelta o di prendere un traghettatore o scegliere Tudor, tanto come fai sbagli. Bisogna aver fiducia nel lavoro delle persone, mi assumo tutte le responsabilità del momento”.