in

Lazio, Inzaghi: “Abbiamo regalato i goal al Bayern…C’era un rigore”

Simone Inzaghi ha rilasciato un’intervista nel post partita di Lazio-Bayern Monaco, dove ha parlato della disfatta biancoceleste e delle problematiche della squadra.

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio @Image Sport
Simone Inzaghi, tecnico della Lazio @Image Sport

Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Lazio-Bayern Monaco, finita con una disfatta per i biancocelesti: “Abbiamo sentito troppo la partita, siamo stati contratti: erano i campioni d’Europa ma i goal li dovevano fare loro, mentre glieli abbiamo regalati noi. Dobbiamo arrivare più pronti in queste gare, ci servirà da lezione. In determinate partite devi commettere zero errori e sperare che gli avversari stiano peggio di te. Sapevamo che squadra fossero, inizialmente eravamo partiti bene e tenevamo il campo, prendendoli sul modo giusto”.

In seguito ha aggiunto: “Probabilmente sull’1-0 c’era un rigore a favore nostro. Stiamo dicendo che ci siamo fatti tre goal noi con una squadra campione del mondo, e in queste gare devi essere perfetto. Penso che gli episodi e i nostri errori individuali abbiano condizionato la gara, nessuno dice che il Bayern non abbia meritato. Abbiamo indirizzato una partita complicata di per sé”.

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport

Lazio, Inzaghi: “Avevamo delle assenze…Gli ottavi erano l’obiettivo”

Simone Inzaghi ha parlato anche sugli errori tecnici che ha fatto la Lazio contro il Bayern Monaco questa sera, anche se il pensiero ora va alle prossime partite di campionato. Le Aquile si sono mostrate nettamente inferiori ai bavaresi, specialmente per alcuni errori difensivi, non tralasciando anche degli sbagli nella costruzione della manovra d’attacco: “La sensazione che una volta saltato il primo pressing potevamo fargli male c’era, dovevamo essere più bravi anche qua. Abbiamo provato tali situazioni ma è una partita che ci servirà per crescere. Il nostro traguardo erano gli ottavi e li abbiamo raggiunti”.

Ha concluso l’intervista asserendo: “Purtroppo avevamo delle assenze che abbiamo pagato di più rispetto a loro, c’è dell’amaro in bocca per questo. Al ritorno andremo a fare la nostra partita sapendo di aver compromesso il passaggio: anche se per Monaco ci sarà tempo, adesso pensiamo al campionato“.

Calciomercato Inter, Marotta non ha dubbi: Giroud, ci siamo!

Capolavoro Giroud: Chelsea batte Atletico Madrid 1-0

Pepe Reina, portiere della Lazio

Lazio, Reina: “Ho fatto degli errori. Se ti spari sul piede da solo…”