in

Lazio, Inzaghi: “Bayern ingiocabile ma siamo pronti”

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, ha presentato in conferenza stampa la super sfida di Champions League contro i campioni in carica del Bayern Monaco.

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport

Vent’anni dopo l’ultima volta a Lazio torna a giocarsi un match della fase a eliminazione diretta della Champions League e lo farà contro i campioni d’Europa e del Mondo del Bayern Monaco. Una missione quasi impossibile, come confermato dallo stesso tecnico biancoceleste Simone Inzaghi in conferenza stampa. “Loro sono quasi ingiocabili, lo sappiamo ma vogliamo rimanere aggrappati alla qualificazione in tutte le maniere. Anche in passato siamo partiti sfavoriti e poi abbiamo stupito tutti”.

Siamo maturi, abbiamo giocato i quarti di Europa League e tante finali nazionali“, ha continuato Inzaghi, “Questo è il coronamento di cinque anni di lavoro dei ragazzi e del mio staff. Un gruppo meraviglioso con cui proveremo a giocarcela con spensieratezza e umiltà. Il Bayern è appena diventato Campione del Mondo, anche se hanno fatto un pareggio e una sconfitta nelle ultime due, prima venivano da cinque vittorie di fila. Lavoriamo sui punti di forza della Lazio piuttosto che sui loro deboli”.

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport

Lazio, Inzaghi: “Grande duello Immobile-Lewandowski”

Tutto l’ambiente Lazio aspettava questo momento con grande attesa e emozione e Inzaghi non ha nascosto il realizzarsi di un sogno. “Da tempo speravamo di vivere una notte del genere, ci stiamo pensando seriamente da ieri, è la ciliegina di questo percorso. Faremo il massimo come sempre, siamo in grado di affrontare certe partite nel migliore dei modi“.

Inzaghi ha infine concluso parlando di tre grandi attaccanti, tra passato e presente, legati alla Lazio in modi e momenti diversi. Nello staff del Bayern Monaco è infatti presente Miroslav Klose, ex centravanti dei biancocelesti. “Mi fa piacere rivederlo“, ha ammesso Inzaghi, “mi ha aiutato tanto nelle prime partite da allenatore e si è messo subito a disposizione. Me ne hanno parlato benissimo anche come tecnico“. Chiosa finale sul duello tra i centravanti, uomini simbolo di Lazio e Bayern, Ciro Immobile e Robert Lewandowski. “Sono due grandi attaccanti, Immobile ha vinto la Scarpa d’Oro, mentre Lewandowski avrebbe meritato sicuramente il Pallone d’Oro. Sarà un grande duello“.

Gabriele Gravina, presidente FIGC

Gravina confermato Presidente della FIGC: “Sentiamo responsabilità verso giovani”

Ciro Immobile attaccante della Lazio @Image Sport

Lazio, Immobile: “Bayern un premio, siamo orgogliosi”