Lazio, Inzaghi carica i suoi: “Vogliamo fare una grande gara davanti ai nostri tifosi”

Simone Inzaghi
Inzaghi, allenatore della Lazio

Lazio, Inzaghi: “Io alla Juve? In testa ho sempre voluto rimanere”

Sabato sera alle ore 20:45 andrà in scena la gara di campionato tra Lazio e Juventus. Un match sicuramente tra i più attesi visto che a sfidarsi saranno la seconda e la terza in classifica. Una sfida ad alta quota tra una delle squadre più in forma del momento e la squadra di Sarri che deve ritrovare il successo dopo l’inatteso stop casalingo contro il Sassuolo.

LEGGI ANCHE  Lazio, si è spento Arturo Diaconale

Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha presentato la sfida di domani in conferenza stampa. Queste le sue parole riportate da Il Corriere dello Sport: “Affronteremo una squadra che ha vinto otto scudetti di fila, servirà attenzione, concentrazione dovremo fare una gara importante per poter pensare di battere la Juventus. Sono imbattuti e saranno sicuramente arrabbiati visto il passo falso dell’ultimo turno con il sorpasso dell’Inter. Avere lo stadio così pieno fa davvero piacere. Proveremo a fare una grande partita avendo tutta la nostra gente alle spalle. Per vincere serve equilibrio, passare dalle stelle alle stalle è un attimo. Abbiamo tanto entusiasmo, essere così forma e così avanti in campionato mi rende felice.”

LEGGI ANCHE  Lazio, unica imbattuta in Europa cerca conferme a Dortmund

Lazio, Inzaghi sul suo approdo alla Juventus: “Certe voci fanno sempre piacere”

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio

L’ultimo passaggio della conferenza, riguarda le voci sul suo possibile approdo alla Juventus nella scorsa estate: “Essere accostato ad una grande squadra fa piacere ma dopo la Coppa Italia volevo riflettere ma non ho sentito nessuno della Juventus. Volevo rimanere alla Lazio”.

Sulla probabile formazione in campo domani e sullo scontro con Sarri: “Ho ancora qualche dubbio ma in testa ho le mie certezze. Vedremo con l’ultimo allenamento. Caicedo sta bene, era disponibile anche domenica ma ho preferito tenerlo a riposo. La mano di Sarri sulla Juventus comincia a vedersi. Rispetto ad Allegri ora tengono molto di più la palla e fanno più passaggi. Le sue parole fanno sempre piacere, cercheremo di sfatare anche questo tabù dopo quello di San Siro.”

Roma su Castrovilli

Calciomercato Inter, Castrovilli piace a Marotta: sondaggio con la Fiorentina

Lapadula

Lecce-Genoa, dove vedere la partita in tv e streaming: SKY o DAZN?