in

Lazio-Juventus, Pirlo: “Grande prestazione. Non abbiamo mai sofferto”

Andrea Pirlo tecnico della Juventus
Andrea Pirlo tecnico della Juventus

Il viso è appeso e insoddisfatto non per la prestazione, quanto per il risultato. La Juventus ha pagato, come ammesso dallo stesso tecnico ai microfoni di DAZN, un calo di tensione. Quei dieci secondi finali sono stati letali e quando in campo c’è uno come Caicedo l’attenzione deve essere al massimo.

LEGGI ANCHE  Juventus, ecco Chiellini: possibile rientro con Dynamo Kiev e Torino

Peccato per quella cattiva gestione del pallone perchè le gare e i campionati si vincono nei 95 minuti. Per 70 minuti non abbiamo praticamente sofferto nulla ma mi prendo questa prestazione, non il risultato che non rispecchia l’andamento della partita. La miglior Juventus? Forse, ma manca ancora qualcosa per crescere e quindi vincere. Ripeto, peccato per il gol di Caicedo perchè non ci sono state avvisaglie pericolose. Stiamo portando avanti un calcio dove non contano i ruoli ma le posizioni da occupare durante le gare. Abbiamo pagato l’uscita di Ronaldo come qualunque squadra in cui ha giocato prima di arrivare a Torino. Ripeto, io sono soddisfatto della prestazione ma i dettagli sono più importanti e nell’azione del gol abbiamo pagato qualcosa perchè abbiamo sbagliato le marcatura su Correa. Non so quando vedremo la migliore Juventus ma mancano molti elementi importanti come De Ligt Alez Sandro“.

Vota Articolo

704 points
Upvote Downvote
Gian Piero Gasperini e Antonio Conte, allenatori di Atalanta e Inter

Hesgoal Atalanta-Inter streaming gratis: diretta live no Rojadirecta

Cristiano Ronaldo, infortunio contro la Lazio

Juventus, infortunio Ronaldo: la caviglia del fenomeno preoccupa Pirlo