in

Lazio, Muriqi e Fares gli obiettivi principali: la situazione

Igli Tare della Lazio
Igli Tare, direttore sportivo della Lazio

La Lazio, dopo 13 anni, è in Champions League. I biancocelesti sono pronti ad aprire un altro ciclo, un ciclo in cui la qualificazione nella massima competizione europea deve diventare una prassi. Per ottenere questi risultati serve però una squadra completa, una squadra con una panchina ampia e una rosa forte. La Lazio, dunque, si dovrà muovere in maniera importante sul mercato e portare a Roma altri colpi dopo gli acquisti di Escalante e Reina. I due nomi attualmente in pole position sono quelli di Muriqi e Fares. La Lazio ha con entrambi l’accordo sul contratto e sta trattando ad oltranza con i due club per chiudere.

Calciomercato Lazio, Muriqi ad un passo: molti gli indizi

Muriqi
Vedat Muriqi, attaccante del Fenerbahce

Per quanto riguarda Muriqi la trattativa sembra essere in via di definizione, il giocatore vuole la Lazio, così come il suo agente. Il Fenerbache, dopo che aveva raggiunto una bozza di accordo con la Lazio, ha rialzato nuovamente la richiesta, portando i biancocelesti a salire fino a 20 milioni di euro con l’offerta. Nonostante le smentite di un dirigente del Fenerbache, il quale sostiene che Muriqi resterà in Turchia, l’affare si farà. Ieri sera a Istanbul è atterrato Enner Valencia che, insieme a già acquistato Thiam, comporrà l’attacco del Fenerbache il prossimo anno. Un altro indizio arriva dai social, in cui sta girando la foto di una torta regalata dallo zio a Muriqi, su cui scritto:”Complimenti per la tua nuova squadra, la S.S. Lazio. La trattativa è in chiusura, Muriqi aspetta l’ok dal Fenerbache e con lui anche la Lazio.

LEGGI ANCHE: Lazio, il Leeds punta Luiz Felipe e Lukaku: primi contatti

LEGGI ANCHE  Lazio, Milinkovic-Savic a disposizione di Simone Inzaghi

Calciomercato Lazio, ieri incontro tra Tare e Raiola: si cerca l’accordo con la SPAL

Calciomercato Fiorentina, Fares: sfida con il Torino
Mohamed Fares, esterno sinistro della Spal

Il secondo nome è quello di Mohamed Fares, dei due Il più lontano dall’approdo a Roma. Nella giornata di ieri Raiola, agente dell’esterno, si è incontrato a Roma con il d.s. biacoceleste, Igli Tare. Le parti vantano già un accordo che è stato rafforzato ulteriormente, in modo da allontanare l’Inter, interessata al giocatore e al quale era stata vicina lo scorso anno. La Lazio ora dovrà trattare con la SPAL, i capitolini hanno offerto agli estensi 7 milioni di euro più una contropartita tra Palombi, Maistro e Di Gennaro.

LEGGI ANCHE  Lazio, Inzaghi: "Vogliamo restare nel gruppo delle prime"

La richiesta estense però è più alta, il presidente Mattioli non vorrebbe accettare offerte sotto i 10 milioni di euro, preferibilmente cash. La Lazio non sembra intenzionata ad alzare l’offerta, la SPAL, comunque, starebbe considerando le tre contropartite con il presidente ferrarese che predilige Palombi, scartato però dall’allenatore. I contatti tra i due club sono frenetici e in questi giorni continueranno a trattare, la Lazio vuole regalare Fares a Inzaghi e vuole farlo al più presto.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Ibrahimovic (Milan)

Milan, asse Raiola: dopo Ibra si tratta con Donnarumma e Romagnoli

Lionel Messi del Barcellona

Manchester City, Messi parla del club: ma è un fake