in

Lazio, pari a Brugge: a Correa risponde Vanaken

Joaquin Correa attaccante della Lazio
Joaquin Correa attaccante della Lazio

La Lazio, dimezzata nel numero dei titolari e senza Ciro Immobile, affronta il Club Brugge per la seconda giornata di Champions League. I biancocelesti, dopo la bella vittoria all’esordio contro il Borussia Dortmund cercano punteggio pieno anche in trasferta; il Brugge, reduce dalla vittoria contro lo Zenit, cerca altri 3 punti per mantenere la testa della classifica del Girone F.

Una gara complicata per la Lazio di Simone Inzaghi, soprattutto considerando le assenze, ma che riesce comunque a portarsi in vantaggio con la prima rete della gara siglata da Correa al ’14 del primo tempo. Una Lazio che gioca bene nella prima mezz’ora e che riesce a mantenere il possesso; il Brugge, di contro, bravo a sfruttare le occasioni in ripartenza offerte gentilmente dalla squadra biancoceleste. Poi al ’42 la rete del pareggio dei padroni di casa: fallo in area di Patric e calcio di rigore per il Brugge che Vanaken realizza dal dischetto.

La ripresa è movimentata ed offre occasioni da tutte e due le parti ma né la Lazio, né il Brugge riescono ad approfittarne. Una gara che termina così come alla fine del primo tempo, un 1-1 tutto sommato prezioso per la Lazio, considerando le problematiche di rosa per questa gara europea e testa della classifica mantenuta a pari merito, proprio, con la squadra belga.

La classifica del girone F di Champions League

  1. LAZIO 4
  2. BRUGGE 4
  3. DORTMUND 3
  4. ZENIT 0

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Igli Tare, ds della Lazio

La Lazio contro il Torino, per Tare gara da rinviare: nuovo terremoto in Serie A?

Alvaro Morata (Juventus)

Juventus-Barcellona 0-2: Messi la chiude ma 3 gol annullati fanno male