Lazio-Sampdoria 1-0, ennesima magia di Luis Alberto: Inzaghi vola al quarto posto

La Lazio è riuscita a conquistare tre punti contro la Sampdoria, in un match abbastanza equilibrato nonostante le tante occasioni generate dai padroni di casa. Lui Alberto si è mostrato ancora una volta decisivo per Inzaghi.

Luis Alberto
Luis Alberto, centrocampista della Lazio @Imagesport

La Lazio ha battuto di misura la Sampdoria, in una gara combattuta fino all’ultimo minuto. Tra gli uomini di Inzaghi è arrivata l’ennesima prestazione sopra la media di Luis Alberto, che ha deliziato gli spettatori con le sue giocate in mezzo al campo per smarcarsi dal pressing dei blucerchiati. Descrivere le prodezze e i numeri di questo giocatore diverrebbe banale, anche perché in questa stagione è diventato decisivo anche in zona goal: quest’oggi è arrivato il settimo in campionato, grazie anche all’assist di Milinkovic Savic.

Gallery Lazio Sampdoria
Gallery Lazio Sampdoria

I biancocelesti nella prima frazione di gara ha provato a verticalizzare spesso, giocando molto in profondità verso Immobile che ha avuto buone occasioni per raddoppiare. Tra gli uomini di Ranieri è spiccato Quagliarella, che ha provato a metterci del suo per pareggiare il match, nonostante nel primo tempo la Samp sia stata messa alle corde dalle Aquile.

Luis Alberto, centrocampista della Lazio
Luis Alberto, centrocampista della Lazio @imagephotoagency

La Lazio spreca, ma la Sampdoria non è cattiva: Luis Alberto migliore in campo

Nel secondo tempo la Sampdoria ha provato a reagire, palesandosi più volte nella area di rigore biancoceleste, attaccando dalle fasce e cercando di sfruttare i vari cross degli esterni. Tuttavia le occasioni più clamorose sono arrivate sempre dalla Lazio, specialmente con Muriqi che non è riuscito ad impattare bene il pallone del possibile raddoppio, pochi minuti dopo dalla sua entrata in campo al posto di Luis Alberto, il migliore in campo di questa sfida. Nel finale anche Milinkovic Savic ha sprecato una grande occasione per trovare il raddoppio, commettendo un grave errore in fase di finalizzazione.

La gara è stata abbastanza equilibrata, nonostante la Doria non abbia avuto grandi opportunità per pareggiare il match. Sicuramente il merito dei pochi goal siglati va ad entrambe le difese che non hanno dato segno di vistose sbavature, interpretando la gara nel migliore dei modi. Nei minuti finali della gara è stato recriminato un rigore dalla Samp per un fallo dubbio di Musacchio ai danni di Quagliarella, sul quale il Var non ha visto scorrettezze. La Sampdoria ha provato a mettere sotto le Aquile, ma alla fine gli uomini di Inzaghi hanno retto e sono riusciti a portare a casa tre punti fondamentali per il quarto posto in classifica nonostante le emergenze.

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta @imagephotoagency

Atalanta, Gasperini: “Meglio prima il Napoli che il Real. La svolta non avviene domenica…”

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio

Lazio, Inzaghi: “Soffriamo tutti insieme. Bayern? Avrei voluto il pubblico”