LBA, 18° turno: Bertram Derthona tiene il passo delle prime della classe

Il 18° turno di campionato in LBA vede vincere la Bertram Derthona, che tiene così il passo delle prime della classe

Luca Bovio
2 Min di lettura

SEGUICI SUI SOCIAL

Si è concluso il 18° turno del campionato di LBA. Un turno che ha portato conferme e qualche sorpresa, come l’esonero di Walter De Raffaelle. Esiziale per il tecnico orogranata la sconfitta all’ultimo punto della Reyer Venezia con l’Happy Casa Brindisi. I pugliesi si sono imposti al PalaTaliercio per 75-76. a quanto pare, però, la dirigenza veneziana sarebbe già sulle tracce del sostituto. La giornata prosegue poi con l’incontro delle 16:00 tra Bertram Derthona e Openjobmetis Varese.

I piemontesi si impongono tra le mura amiche con il punteggio di 103-91 grazie al loro basket che si rivela più brillante di quello degli avversari. La formazione di Tortona riesce a tenere il passo delle prime della classe Virtus Bologna e Olimpia Milano, entrambe vincenti nelle rispettive sfide. Non ci possiamo però dimenticare dell’anticipo del sabato. Qui a trionfare è la Nutribullet Treviso, che si impone in casa della Tezenis Verona per 81-97.

Uglietti, GeVi Napoli Basket

LBA, 18° turno: Napoli vince il derby campano contro Scafati

Tuttavia, non finisce certo qui questo 18° turno del campionato di LBA. Nel tardo pomeriggio si gioca al PalaBarbuto il derby campano tra GeVi Napoli e Givova Scafati. A festeggiare la vittoria sono i padroni di casa alla fine di un incontro molto combattuto e che si conclude con il punteggio di 71-69. Una vittoria doppiamente importante per i napoletani. Grazie a questo successo, infatti, guadagnano terreno nella lotta salvezza in ottica play-out.

Passiamo poi a concentrarci sulla BLM Group Arena, dove i padroni di casa dell’Aquila Trento devono piegarsi alla maggiore energia della Dinamo Sassari. I sardi riescono così ad imporsi per 77-95 e si rilanciano nella corsa ai play-off. Chiude il programma la sfida della Vitrifrigo Arena tra i padroni di casa della VL Pesaro che battono per 85-74 la Pallacanestro Reggiana. Ed ora Reggio Emilia si trova sempre più ultima.

Condividi questo articolo