in

Ligue 1, il PSG allunga con Kean e Di Maria: bagarre per il 2º posto, vince il Lione

Rudy Garcia, allenatore del Lione
Rudy Garcia, allenatore del Lione

E’ vero. Una vittoria del PSG in campionato non può fare notizia. In caso lo farebbe una sconfitta, visto lo squadrone che Tuchel ha a disposizione e con il quale ha addirittura sfiorato l’impresa europea. Ora, però, il PSG si ritrova da solo in testa alla classifica con 24 punti in cascina. Il cammino di 8 vittorie e 2 sconfitte è rullino di marcia importante che, però, visti appunto i giocatori a disposizione, sarebbe potuto essere ben più netto. “Vincere è quello che conta” direbbe un tifoso juventino e di ex bianconeri il PSG ne sa qualcosa.

LEGGI ANCHE  Inter, Arsenal o Psg? Eriksen sblocca il mercato

Ieri sera, ancora una volta, Moise Kean è andato in gol stappando di fatto una gara che sarebbe potuta essere ben più difficile di quello che risultato finale farebbe pensare. Il gol dell’attaccante italiano è quello che apre le marcature e, dopo solo 11 minuti, la sua è la rete che indirizza la partita sulla direzione giusta per i parigini.

Moise Kean (PSG) in gol contro il Dijon
Moise Kean (PSG) in gol contro il Rennes

L’impatto di Kean è stato incredibile e forse, per un giocatore che veniva da due esperienza importanti, c’era da aspettarselo. Prima la Juventus, e poi l’Everton, non sono squadre banali ma club ricchi di storia e con maglie pesanti alle quali bisogna abituarsi presto. Poi ci sono dei livelli calcistici differenti e, certamente, questo possiamo dirlo senza che nessuno si offenda, il calcio francese è ancora leggermente indietro rispetto alla Serie A e alla Premier League.

LEGGI ANCHE  Calciomercato, Donnarumma alla Juventus? Ronaldo consiglia Paratici

In Italia, infatti, Kean è stato calcisticamente battezzato e svezzato; mentre in Inghilterra, forse per la lingua o forse per un calcio totalmente diverso, non si è mai ambientato. Le qualità, però, erano e sono evidenti e in Francia con un calcio più tecnico e meno intenso potrebbero uscire fuori rapidamente. L’ex attaccante della Juventus è già a quota 7 gol e, nonostante l’infortunio rimediato nei minuti finali della gara, lo score può solamente aumentare.

I risultati della 10ª giornata

Il Psg allunga in vetta alla classifica, ma la decima giornata di Ligue 1 si era aperta venerdì col successo del Marsiglia sul campo dello Strasburgo. Nelle gare della domenica spicca il tonfo del Lille che, dopo la grande vittoria in Europa League contro il Milan, cade in trasferta contro il Brest. Si rialza il Monaco che centra il secondo successo di fila contro il Nizza e sale al quinto posto in classifica. In serata il Lione rimonta e supera 2-1 il St.Etienne.

STRASBURGO-MARSIGLIA 0-1

BORDEAUX-MONTPELLIER 0-2

PSG-RENNES 3-0

BREST-LILLE 3-2

LENS-REIMS 4-4monaco

LORIENT-NANTES 0-2

METZ-DIJON 1-1

NIMES-ANGERS 1-5

NIZZA-MONACO 1-2

LIONE-ST.ETIENNE 2-1

La classifica

  1. PSG 24 punti
  2. LILLA 19
  3. RENNES 18
  4. MARSIGLIA 18
  5. LIONE 17
  6. MONACO 17
  7. MONTPELLIER 17
  8. NIZZA 17
  9. ANGERS 16
  10. METZ 15
  11. LENS 14
  12. BORDEAUX 12
  13. BREST 12
  14. NANTES 11
  15. ST.ETIENNE 10
  16. REIMS 9
  17. LORIENT 8
  18. NIMES 8
  19. STRASBURGO 6
  20. DIJON 4

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

576 points
Upvote Downvote
Jamie Vardy, attaccante del Leicester @imagephotoagency

Premier League: Leicester 1º, Guardiola contro Klopp 1-1. L’Aston Villa sbanca l’Emirates

Paolo Maldini e Stefano Pioli, responsabile dell'area tecnica e allenatore del Milan

Milan da scudetto? Pioli e Maldini dubitano, ma Juric la pensa diversamente