in

Goran Pandev, dal triplete con l’Inter all’Europeo con la Macedonia

Goran Pandev, attaccante del Genoa e della Nazionale macedone @imagephotoagency
Goran Pandev, attaccante del Genoa e della Nazionale macedone @imagephotoagency

Goran Pandev riscrive la storia calcistica della Macedonia: l’attaccante del Genoa ha infatti siglato il gol dell’1-0 nel playoff contro la Georgia di Vladimir Weiss che ha permesso alla Nazionale balcanica di qualificarsi agli Europei che si disputeranno nel 2021 per via dello slittamento causa Covid-19.

Prima e storica qualificazione agli Europei, il giocatore ha mantenuto la promessa col suo allenatore Igor Angelovski che gli aveva chiesto esplicitamente di aiutare la squadra a centrare la fase finale della competizione. Pandev è settimo tra i giocatori di movimento più anziani del campionato italiano – prima di lui Ibrahimović, Bruno Alves, Palacio, Maggio, Ribery e Quagliarella – ma neanche l’età anagrafica può fermarlo: miglior marcatore stagionale del Genoa, giocatore più presente in rosa e soprattutto ritiro slittato di un anno. Il motivo? Proprio Euro 2020.

Goran Pandev, ex attaccante dell'Inter
Goran Pandev, ex attaccante dell’Inter

Dunque il passo successivo – dopo la decisione di posticipare il suo ritiro dal calcio giocato – è arrivato il rinnovo con il Genoa, squadra in cui chiuderà la sua carriera e per cui quest’anno spenderà ogni energia disponibile al fine di raggiungere l’obiettivo salvezza.
Ma la maglia del Genoa non è l’unica maglia indossata in Italia dal cinque volte calciatore macedone dell’anno – negli anni 2004, 2006, 2007, 2008 e 2010 –, la sua carriera ha inizio nelle giovanili dell’Inter nella stagione 2001/2002 con cui vince il Torneo di Viareggio e il Campionato Primavera, poi viene ceduto all’Ancona neopromossa in Serie A e poi alla Lazio in cui rimane per sei anni, vincendo da protagonista una Coppa Italia nella stagione 2008/2009, per poi ritornare in nerazzurro, questa volta in prima squadra: e non in un momento qualunque, ma nella stagione 2010/2011 dell’Inter del Triplete.

“Sicuramente vincere la Champions League è il sogno di qualunque calciatore e conquistarla insieme alla Serie A e alla Coppa Italia è stato ancora più indimenticabile. […] La mia esperienza in nerazzurro è stata fantastica” racconta il macedone, parlando poi di un Mourinho come figura paterna. Dopo l’esperienza nerazzurra, arriva alle pendici del Vesuvio e in tre anni vince due Coppe Italia con il Napoli, e infine, dopo una breve esperienza in Turchia con il Galatasaray, arriva nella Genova rossoblu.

Goran Pandev, attaccante del Genoa
Goran Pandev, attaccante del Genoa e della Nazionale macedone

Ma a casa, nella sua Macedonia, è fortemente legato alla sua Accademia, l’Akademija Pandev che fonda nel 2010 per aiutare centinaia di bambini a stare lontani dalla strada avvicinandoli al calcio e mettendoli in mostra con le proprie giovanili. Oggi l’Akademija Pandev è popolata da 250 ragazzi che sperano di diventare come il fondatore, un giorno.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

576 points
Upvote Downvote
Lorenzo Colombo, attaccante del Milan @imagephotoagency

Milan, Lorenzo Colombo non trova più spazio: prestito a gennaio?

Nikola Milenkovic difensore della Fiorentina

Fiorentina, il rinnovo di Milenkovic non arriva: il Milan osserva