Gabriel Jesus ed Harry Kane, attaccanti di Manchester City e Tottenham
in

Manchester City-Tottenham: a Wembley si gioca la finale di EFL Cup

Al Wembley Stadium di Londra va in scena la finale di Coppa di Lega tra Manchester City e Tottenham: Guardiola a caccia del poker, Spurs in cerca di un’occasione per dare un senso alla fallimentare stagione

Wembley Stadium, ore 17:30, Manchester City e Tottenham in campo per il primo trofeo della stagione 2020-2021. E’ stata una settimana turbolenta per il calcio inglese in virtù della triste vicenda legata alla Superlega che ha scatenato le proteste della maggior parte dei tifosi britannici nei confronti dei 12 club fondatori: i supporters di Chelsea, Liverpool, Manchester City, United e Arsenal hanno preso d’assalto i centri sportivi, come nel caso dei Red Devils, e affisso una marea di striscioni all’esterno degli impianti sportivi della propria squadra del cuore.

Una settimana complicata soprattutto per il Tottenham, la dirigenza degli Spurs a sei giornate dal termine del campionato, ha sollevato dall’incarico Josè Mourinho, protagonista di una stagione negativa col club londinese. Eliminato agli ottavi di Europa League, attualmente al settimo posto in Premier, a -5 dal quarto posto, l’allenatore portoghese verrà sostituito dal giovane Ryan Mason che guiderà la squadra fino al termine della stagione.

Guardiola a caccia del poker

Vincitore nelle ultime tre edizioni, il Manchester City andrà a caccia del quarto successo consecutivo in EFL Cup. La formazione allenata da Pep Guardiola è l’unica insieme al Psg che potrebbe centrare il Triplete in questa stagione, ma visto che le due squadre si affronteranno in semifinale di Champions League soltanto una delle due riuscirà a portare a termine l’obiettivo, nonostante i Citizens di recente siano stati eliminati dalla FA Cup, per mano del Chelsea.

Guardiola a caccia del poker, Tottenham in cerca di un sorriso. Dopo la finale europea contro il Liverpool nel 2019, gli Spurs sono andati incontro ad una vera e propria involuzione, culminata con l’esonero di Pochettino e la nomina di Josè Mourinho che non ha dato i suoi frutti. La finale di Coppa di Lega potrebbe risollevare le sorti di una stagione fin qui fallimentare, la peggiore degli ultimi due anni.