Menu

Mohamed allenatore del Monterrey

Messico, Monterrey: il tecnico dopo il titolo scoppia in lacrime per il figlio scomparso

E’ una storia che fa commuovere quella del tecnico del Monterrey. Nel 2006, da tifoso argentino, girò tutta la Germania per seguire l’Argentina al Mondiale 2006.
Portava con sé tutta la sua famiglia, sempre, sua moglie e i suoi 4 figli.
Sfiga volle, che nel tragitto per andare a vedere Germania-Argentina, ebbero un grave incidente stradale. Mohamed rischiò quasi di perdere una gamba, ma quello che ebbe la peggio fu Farid, suo figlio di 9 che morì tre giorni dopo in ospedale. In punto di morte Mohamed promise al figlio che avrebbe riportato il Monterrey a vincere il titolo in Messico

Un periodo terribile, poi la rinascita

Monterrey
I giocatori del Monterrey festeggiano il titolo

La vita di Mohamed da quel giorno cambiò drasticamente. Il senso di colpa lo logorava. Si sentiva causa della morte del figlio perché lo aveva portato lui in Germania per seguire il mondiale e poi la gamba lo tormentava, non voleva in nessun modo riprendersi. Mohamed ricerca e ritrova la forza per andare avanti in tre cose: Dio, la famiglia e il pallone, quel sano pallone, a volte così dannato e beffardo, ma capace di tenerti attaccato alla vita come poche cose. Antonio riprende l’uso della gamba, corona il suo sogno, diventa allenatore, riporta l’Huracan in Primera Division argentina.

Poi arriva la grande chance in Europa, in Liga col Celta Vigo, ma fallisce e ritorna in Messico dove diventa finalmente allenatore del Monterrey. E stanotte, quando Vangioni ha realizzato il rigore decisivo, Antonio ha mantenuto la promessa che aveva fatto a suo figlio sul letto di un ospedale. Tutta la squadra corre e lo abbraccia, lui scoppia in un pianto ininterrotto. Il Monterrey ha vinto un titolo che mancava da nove anni e Mohamed ha mantenuto la promessa più importante che ha fatto nella sua vita. Il calcio è uno sport meraviglioso.

Ti potrebbe interessare

Back to Top

Ad Blocker Rilevato!

Il nostro è un giornale gratuito ed offriamo informazione regolarmente tutti i giorni senza richiedere alcun abbonamento. Le nostre uniche fonti di guadagno provengono dalle campagne pubblicitarie presenti sulle pagine del nostro portale. Per continuare a sfogliare le nostre pagine disattiva Ad Blocker per permetterci di continuare a coltivare le nostre passioni. Grazie mille e continua a leggere le pagine di Footballnews24.it

How to disable? Refresh

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.