in

Michelangelo Rampulla in ESCLUSIVA: “I calciatori della Juventus pensino meno ai social, Dybala alla fine rinnoverà, Szczesny…”

L’ex portiere della Juventus Rampulla, in ESCLUSIVA ai nostri microfoni ha voluto parlare del periodo negativo dei bianconeri, toccando anche gli argomenti più scottanti, tra cui anche la situazione Szczesny e quella relativa al rinnovo del contratto di Dybala

Fabrizio Ravanelli e Michelangelo Rampulla, ex giocatori della Juventus ( Roma 1996, Juventus Campione d'Europa) @Image Sport
Fabrizio Ravanelli e Michelangelo Rampulla, ex giocatori della Juventus ( Roma 1996, Juventus Campione d'Europa) @Image Sport

10 anni nella Juventus, dove ha condiviso gioie e dolori in una squadra nella quale ha deciso di legarsi a vita anche da allenatore dei portieri una volta conclusa la sua avventura nel calcio giocato. Michelangelo Rampulla è una leggenda del club bianconero e del calcio italiano, nonché il primo estremo difensore ad aver segnato un goal nella Serie A. Chi meglio di lui dunque per parlare della crisi di risultati della Juventus che ha ottenuto 2 punti in quattro partite? Nessuno. Ed ecco che allora oggi, a poche ore dalla sfida contro lo Spezia, valida per la 5a giornata di Serie A lo abbiamo intercettato ai nostri microfoni.


Leggi anche:


Michelangelo Rampulla in ESCLUSIVA: “I giocatori della Juve pensino meno ai social e più al campo…”

Buongiorno Michelangelo, la Juventus viene da un periodo negativo in campionato dove ha ottenuto appena 2 punti in 4 gare. A parer tuo quali sono i problemi che Allegri dovrà cercare di risolvere?

“I problemi sono quelli di costruire una squadra più solida, con una forte personalità, che possa mantenere il risultato per tutta la partita. Da questo inizio di campionato si evince il fatto che, pur passando in vantaggio quasi sempre, poi la squadra viene sempre raggiunta. Ci vorrebbe un po’ di più di lavoro sulla personalità e sulla compattezza di squadra”.

Esultanza Juventus
La Juventus esulta dopo il goal di Alex Sandro nella sfida di Champions contro il Malmoe

Conosci bene l’ambiente bianconero dato che ci hai giocato per ben 10 anni. Come si passa oltre a questo periodo complicato?

“Anche quando giocavo io abbiamo passato qualche momento difficile. Bisogna dar meno conto alle voci esterne e cercare di lavorare con calma, con tranquillità. Bisogna parlarsi e poi compattarsi, ascoltando poco o nulla i fattori esterni ed usare meno i social, cercando di focalizzarsi sul lavoro in campo“.

Michelangelo Rampulla in ESCLUSIVA: “Nel momento negativo della Juventus non possono incidere le vittorie passate perché…”

Uno dei problemi della Juventus di questo momento è la mancanza di concentrazione di alcuni interpreti per tutta la partita. Il fatto che la squadra abbia vinto tanto negli anni passati può incidere su questo?

“No, non credo, anche perché i giocatori che hanno vinto in passato sono quelli più grandi, Bonucci, Chiellini, Cuadrado. Gli interpreti cambiano per cui la fame di vittorie deve essere sempre la stessa. Chi è arrivato da poco tempo non ha vinto come quelli del vecchio corso e per questo motivo dovrebbero avere più fame. Credo che le vittorie aiutino a vincere in futuro, non il contrario, anche se penso che se la squadra dovesse rimanere sempre la stessa per anni questa cosa possa incidere. Non è il caso della Juventus però dato che ha tanti interpreti diversi”.

Juan Cuadrado, centrocampista della Juventus @Image Sport
Juan Cuadrado, uno dei leader di lungo corso della Juventus

Nelle prime gare di questa stagione abbiamo visto uno Szczesny incerto in più di un’occasione. Può aver inciso il fatto che la Juventus abbia tentato di portare a Torino Donnarumma ed abbia messo sul mercato il polacco in estate?

“Può darsi, perché si sono susseguite tantissime notizie di questo genere in estate. Può dunque essere che queste voci abbiano destabilizzato il morale di Szczesny, però io credo che il polacco sia un professionista serio e quindi questa cosa non dovrebbe incidere più di tanto. Può capitare di attraversare un periodo di appannamento, ma vedrai che adesso risponderà alle critiche tornando ai suoi livelli”.

Michelangelo Rampulla in ESCLUSIVA: “Allegri riuscirà a trovare la quadra in questa stagione, lo ha già fatto una volta…”

Quindi daresti ancora fiducia a Szczesny oppure lo terresti per un periodo in panchina?

“Io darei ancora fiducia a Szczesny, anche se Perin è un ottimo elemento. Un po’ di credito al portiere polacco bisogna darglielo però. Ha fatto più che bene negli anni passati, non dimentichiamocelo. Non credo che continuerà a fare tutti questi errori”.

Szczesny e Rabiot, portiere e centrocampista della Juventus
Szczesny, portiere della Juventus

Secondo te Allegri riuscirà a trovare la quadra in questa stagione ed a riportare la Juventus nelle alte posizioni di classifica? 

“Sicuramente si. Questo te lo posso dire perché riguardando gli anni passati, una cosa di questo genere è pure successa. Nella prima avventura sulla panchina della Juventus di Allegri, infatti l’inizio è stato un po’ altalenante, però poi la squadra si è compattata, è riuscita ad inanellare una serie di vittorie ed ha conquistato il titolo. É questo quello che deve succedere anche adesso, perché una serie di vittorie potrebbe far risalire la squadra nelle zone nobili della classifica”.

Michelangelo Rampulla in ESCLUSIVA: “Niente allarmismi, si gioca ogni due giorni, è giusto che De Ligt e Chiesa qualche volta partano dalla panchina…”

A proposito di Allegri, che consigli ti senti di dargli per il proseguo della stagione?

Ride (ndr) “Sicuramente non ha bisogno dei miei consigli, anche se sono un po’ più grande di lui. Lui è un allenatore molto esperto, abbiamo fatto il corso di allenatore insieme e lì ho potuto constatare che idee avesse. Credo che abbia in mente già la soluzione a questi problemi“.

Max Allegri (Juventus)
Max Allegri, da quest’anno è tornato ad essere l’allenatore della Juventus

De Ligt e Chiesa in panchina contro il Milan possono rappresentare un problema per gli equilibri di squadra nel proseguo della stagione?

“No, ci sono parecchie partite ravvicinate ed è giusto che giochino un po’ tutti. Tra l’altro Chiesa veniva da un’infortunio, quindi io direi che queste sono cose normalissime. É giusto fare turnover“.

Michelangelo Rampulla in ESCLUSIVA: “Credo che Dybala rinnoverà con la Juventus alla fine…”

Come andrà a finire la questione rinnovo del contratto di Dybala secondo te?

Io credo che Dybala alla fine di tutto questo possa rimanere alla Juventus. Comunque, queste continue voci di rinnovi e quant’altro potrebbero essere un ulteriore problema per la Juventus. Credo che tutte queste voci andrebbero evitate”

Paulo Dybala, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Paulo Dybala, attaccante della Juventus e della nazionale Argentina

Che calciatore consiglierebbe al ds Cherubini per rinforzare la squadra in vista della sessione di calciomercato invernale?

Ride (ndr) Adesso come adesso io consiglierei di prendere un bel centrocampista di sostanza. Hanno preso Locatelli e va più che bene, però ne serve un altro, uno come Jorginho. Lui, però è un calciatore del Chelsea ed i Blues non lo cederanno mai”.

Ultimissima domanda, chi vede favorito per la vittoria dello scudetto?

“Sempre le stesse squadre. Penso che quest’anno rispetto all’anno scorso, la rosa delle papabili si sia un po’ più allargata. Abbiamo dunque il Milan che si è rinforzato notevolmente, la Juventus, il Napoli, la Roma e l’Inter, che è quella che, al momento ha qualcosa in più. Poi non dobbiamo tralasciare l’Atalanta e la Lazio”.