in

Milan, Calhanoglu al bivio: c’è già l’erede

Hakan Calhanoglu, centrocampista del Milan
Hakan Calhanoglu, centrocampista del Milan

Probabilmente se Pioli dovesse scegliere un insostituibile per il suo Milan, sceglierebbe Hakan Calhanoglu. Il turco, da quando l’ex tecnico della Fiorentina si è seduto sulla panchina rossonera, è diventato un elemento insostituibile per il Milan che adesso sembra non poterne più fare a meno. La testimonianza di questa considerazione è arrivata nella gara contro la Roma che il turco, nonostante l’infortunio alla caviglia rimediato pochi giorni prima, ha giocato per tutti i 90 minuti.

La società sa bene quanto l’ex Bayer Leverkusen sia entrato da tempo nel gruppo degli imprescindibili ed è per questo che le trattative per il rinnovo sarebbero tornate di estrema attualità. Il Milan vorrebbe confermare il suo numero 10 che, però, starebbe spingendo per un trattamento da top player di livello internazionale con uno stipendio superiore ai 5 milioni netti. Il club rossonero, almeno per il momento, non sembra disposto a superare i 4 milioni netti che porterebbe Calhanoglu ad essere comunque uno dei calciatori più pagati in rosa.

I discorsi camminano e proseguono ma, secondo Tuttosport, senza particolari passi avanti che starebbero convincendo sempre di più il Milan a cedere il giocatore già a gennaio. Il contratto del fantasista turco, infatti, sarebbe in scadenza e, pur di non perderlo a zero, il Milan vorrebbe incassare una cifra che gli permetterebbe di tornare sul mercato già in inverno.

Nelle idee di Maldini Massara, poi, l’erede avrebbe già un nome: Dominik Szoboszlai. Il connazionale di Calhanoglu, potrebbe essere acquistato con condizioni di favore e il Milan si starebbe facendo ingolosire dalla clausola di 25 milioni, valida sino a gennaio, presente sul contratto del giocatore. L’insidia, però, arriverebbe sempre dalla Red Bull che vorrebbe tenere sotto la sua ala protettrice un talento cristallino portandolo in Bundesliga, al Lipsia. Il Milan deve muoversi e capire le modalità e i tempi con cui cedere Calhanoglu perché, qualora non si arrivasse ad un accordo, potrebbe tentare l’assalto a Szoboszlai.

Vota Articolo

620 points
Upvote Downvote
Vida positivo a Covid-19

Coronavirus, trema mezza Serie A. Croazia-Turchia, un positivo in campo

Federico Bernardeschi (Juventus)

Juventus, ecco Bernardeschi: un gol per la rinascita