in

Milan, da Kessiè a Romagnoli: quante spine per Maldini

Da Franck Kessiè ad Alessio Romagnoli, diversi nodi da sciogliere per Maldini e Massara: la dirigenza del Milan lavora ai rinnovi dei contratti, ma potrebbe andare incontro a nuovi casi Donnarumma-Calhanoglu

Alessio Romagnoli e Franck Kessiè, difensore e centrocampista del Milan @imagephotoagency
Alessio Romagnoli e Franck Kessiè, difensore e centrocampista del Milan @imagephotoagency

I contratti di Franck Kessiè e Alessio Romagnoli andranno in scadenza il prossimo 30 giugno 2022 eppure il rinnovo non è ancora arrivato per nessuno dei due. Il Milan spera di trattenere soprattutto l’ivoriano ma visto quanto accaduto nelle ultime settimane, potrebbe anche lasciar partire l’ex Atalanta a gennaio per evitare di perderlo a zero al termine della stagione.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport se per Kessiè filtra un certo pessimismo circa un eventuale prolungamento, discorso diverso per Alessio Romagnoli: nei prossimi giorni sarebbe in programma un nuovo incontro tra i dirigenti rossoneri, Maldini e Massara, e l’agente dell’ex Roma Mino Raiola.