in

Milan, dalle cessioni all’intesa con il Chelsea: al via il mercato

Dopo la qualificazione alla Champions League, il Milan è pronto a costruire una squadra all’altezza degli obiettivi prefissati. Al via, dunque, le trame di mercato che vedono coinvolte chi la Champions l’ha vinta solo qualche settimana addietro

Paolo Maldini, responsabile dell'area tecnica del Milan (foto by @imagephotoagency)
Paolo Maldini, responsabile dell'area tecnica del Milan (foto by @imagephotoagency)

Milan, i riscatti passano dalle cessioni

Il Milan ed il suo Direttore Tecnico Paolo Maldini, seppur sotto traccia, stanno già lavorando alla prossima sessione estiva di calciomercato. I rossoneri, inizilamente, dovranno trovare una sistemazione a tutti quei calciatori che torneranno dai rispettivi prestiti, anche per fare un tesoretto da reinvestire sul mercato. Da Via Aldo Rossi, poi, dopo l’addio di Donnarumma sostituito con Mike Maignan del Lille, stanno ancora tentnando di convincere Calhanoglu a rinnovare, per poi passare alle difficili trattative con Calabria, Kessiè e capitan Romagnoli.

Milan molto impegnato anche sul fronte riscatti: difficile mantenere Diogo Dalot, che tornerà al Manchester United, mentre potrebbe rimanere Brahim Diaz, con il quale ci sarebbe un discorso aperto con il Real Madrid. Nelle ultime ore sarebbe stata trovata un’intesa con il Brescia anche per il riscatto di Sandro Tonali, ma nei prossimi giorni dovrebbe esserci l’annuncio forse più importante per Stefano Pioli. Il Milan, infatti, avrebbe trovato un’intesa con il Chelsea per il riscatto del difensore inglese Fikayo Tomori.

Olivier Giroud, attaccante del Chelsea
Olivier Giroud, attaccante del Chelsea

Asse Londra-Milano

Il Chelsea ed Abramovich avrebbero detto no allo sconto, ma da Via Aldo Rossi sono convinti della forza del ventitreenne, così Maldini pagherà ai neo campioni d’Europa i 28 milioni pattuiti al momento della firma del prestito, lo scorso mese di gennaio. L’ufficialità dovrebbe arrivare alla fine di questa settimana o al massimo la prossima settimana. Ma rossoneri e Blues avrebbero legato un filo conduttore per altri due calciatori: si tratterebbe di Olivier Giroud e l’ex Ajax Hakim Ziyech. Nonostante il recente rinnovo, infatti, l’esperto attaccante francese continuerebbe ad ammiccare ai rossoneri. Maldini starebbe seguendo l’evoluzione della trattativa, con il Chelsea che avrebbe rinnovato il contratto di Giroud per cautelarsi dal perderlo a parametro zero a favore di squadre rivali.

Il Milan, quindi, potrebbe ancora prendere il trentaquattrenne a parametro zero o con un piccolissimo conguaglio. Tra rossoneri e Nazionale francese, poi, ci sarebbe già un accordo per un biennale da 4 milioni a stagione. Per quanto riguarda il ventottenne, Tuchel avrebbe lasciato intendere che non rientrerebbe nei suoi pani. Maldini ci starebbe lavorando, ma ad una sola condizione: l’arrivo in prestito. I rossoneri, infatti, giudicherebbero troppo alta la valutazione del cartellino, fissata in circa 40 milioni di euro. Sull’ex talento dell’Ajax, inoltre, ci sarebbe da battere la concorrenza di diversi club europei, ma l’asse Londra-Milano appare al momento quello più caldo.

Superlega

Superlega, la Premier League multa le ‘big six’

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio

Lazio, su Twitter è Sarri-mania