in

Milan, fenomeno Leao in Europa: questa sera contro il suo passato

Rafael Leao, attaccante del Milan @imagephotoagency
Rafael Leao, attaccante del Milan @imagephotoagency

L’avvio di stagione di Rafael Leao è stato straordinario, con le sue giocate esplosive ha consentito al Milan di ritrovarsi in testa alla classifica e a punteggio pieno in Europa League. Grandi meriti vanno dati sicuramente a Stefano Pioli e a Zlatan Ibrahimovic ma anche al giocatore, sempre a disposizione della squadra ad ogni appuntamento in cui è stato chiamato a fare la differenza.

Nella scorsa stagione il calciatore era stato acquistato dal Milan per una cifra intorno ai 30 milioni di euro per sostituire Patrick Cutrone che, intanto, si era trasferito al Wolverhampton. Un periodo di adattamento iniziale per conoscere le dinamiche del campionato italiano e subito in campo con Marco Giampaolo con cui non ha reso assolutamente bene, condizionato anche dal rendimento pessimo della squadra in quel periodo.

Il Milan lo prelevò proprio dalla squadra che affronterà stasera in Europa League: il Lille. In Francia in 24 partite ha realizzato 8 reti, un buon bottino considerato che da titolare ne ha giocate solamente 16. Il club rossonero è rimasto stregato dalla sua imprevedibilità, esplosività e capacità di dribbling ed ha deciso di fare un investimento importante. Dopo il lockdown, con il 4-2-3-1 ormai marchio di fabbrica della gestione Pioli, è riuscito ad imporsi nelle gerarchie e a prendersi il posto da titolare, anche grazie all’infortunio di Rebic che gli ha consentito di avere più spazio.

I margini di crescita di questo ragazzo sono impressionanti e questa sera vorrà dimostrare alla sua ex squadra di essere maturato notevolmente e di essere un giocatore in grado di fare la differenza anche da solo. Il Lille nel frattempo continua a sfornare talenti come Soumarè e sarà un avversario fastidioso per i rossoneri che vogliono ottenere la terza vittoria consecutiva in Europa League. L’appuntamento è rimandato a questa sera, a partire dalle ore 21.00, con Milan-Lille ma, soprattutto, con Leao contro il suo passato.

Vota Articolo

726 points
Upvote Downvote
Fabio Paratici Juventus

Juventus, Paratici punta il nuovo Pogba: ad Amsterdam per chiudere

Dybala e De Ligt

Calciomercato Juventus, nuovo colpo in difesa: de Ligt il sacrificato?