in

Milan, Gazidis da il via libera al mercato: tutti i colpi di gennaio

Paolo Maldini, responsabile dell'area tecnica del Milan
Paolo Maldini, responsabile dell'area tecnica del Milan

E’ un Milan protagonista del calcio e del calciomercato. Una squadra rigenerata, nella forma e nel morale, e che oggi può giovare dei colpi di mercato realizzati nel recente passato. Gli obiettivi della società rossonera sono ormai noti e si farà di tutto per portare la squadra di Stefano Pioli tra le prime 4in Italia, con l’Europa che conta al centro dei pensieri della dirigenza milanista.

Le parole di Gazidis a confermare il mercato che sarà fatto a gennaio, fondamentale per continuare a dare altra qualità alla rosa rossonera e Maldini e Massara gongolano: “​l club ha una proprietà forte alle spalle che ha fiducia nella programmazione. Abbiamo una strategia chiara: ingaggiare alcuni dei migliori talenti del mondo e farli crescere con noi. Si è appena chiusa la finestra di mercato estiva e siamo molto soddisfatti. La direzione sportiva guidata da Paolo Maldini si sta già attrezzando per la finestra invernale e siamo fiduciosi“.

Calciomercato Milan, si parte dalla difesa

Il primo colpo dovrà essere portato in difesa, non ci sono dubbi. Con Musacchio in uscita e Duarte, che non porta certamente le garanzie necessarie, ecco che si starebbe ragionando sul profilo giusto da acquistare già nel mese di gennaio. I nomi di Milenkovic della Fiorentina, Kabak dello Schalke e Simakan dello Strasburgo, resterebbero in cima alla lista della società rossonera, con il giovane Lovato del Verona sullo sfondo, con quest’ultimo che sembra più investimento da dedicare al futuro, non certo nell’immediato. Tante trattative in ballo con la ferma convinzione che a gennaio un difensore di qualità dovrà arrivare, questo è poco ma sicuro.

LEGGI ANCHE  Napoli-Milan streaming gratis: ecco la Diretta LIVE Hesgoal

LEGGI ANCHE

Il nuovo Milan di gennaio: vice Theo e vice Ibrahimovic?

Nei pensieri di mercato del Milan potrebbero esserci anche idee e pensieri dedicati ai possibili vice Theo Hernandez e Zlatan Ibrahimovic. Riguardo il primo, nessuna conferma nè trattativa, almeno per il momento. Le alternative all’ex Real Madrid rappresentate da Calabria e Dalot non dovrebbero essere in discussione, attualmente loro indicati come possibili soluzioni sulla fascia sinistra. Eppure non sarebbe da escludere qualche sorpresa.

LEGGI ANCHE  Napoli-Milan 1-3, i rossoneri battono Gattuso: Ibrahimović sugli scudi

Stesso epilogo per quanto riguarda il possibile sostituto in attacco per Zlatan Ibrahimovic: un vice per lo svedese non sarebbe sulla lista di Maldini e, dunque, non dovrebbero esserci movimenti di calciomercato in attacco. Quanto traspare da casa rossonera è sicuramente il concetto fondamentale che Ibra non può essere eterno e che, se si guarderà all’attacco, gli obiettivi potrebbero riguardare elementi futuribili, da far crescere proprio sotto la campana protettiva del gigante svedese.

Vota Articolo

741 points
Upvote Downvote

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0
Champions League, la Lazio strapazza il Dortmund: all'Olimpico finisce 3-1 @imagephotoagency

Lazio, il Covid ferma Inzaghi: “Tutti isolati e per il Torino…”

Coppa Italia, il trofeo

Coppa Italia, 12 squadre di Serie A in campo: i risultati delle gare