in

Milan, Giroud sfata il tabù della numero 9: sempre più decisivo

Olivier Giroud sta entrando sempre di più nelle grazie dei tifosi del Milan. Altra ottima prestazione e altro gol, la maglia numero 9 non pesa più

Olivier Giroud, attaccante del Milan (@Image Sport)
Olivier Giroud, attaccante del Milan (@Image Sport)

Il Milan continua a stupire e guadagna meritatamente la vetta della classifica in attesa del Napoli di Spalletti. Grazie alla vittoria per 1-0 contro il Torino, la squadra di Pioli conquista la nona vittoria su dieci partite di campionato, è l’unica squadra imbattuta insieme al Napoli. Il tecnico rossonero ha trovato la definitiva quadratura del cerchio, la squadra gioca bene e il gruppo è la chiave vincente: un mix tra giovani esplosivi e giocatori di esperienza internazionale.


Scarica la nostra App


Insieme al solito Ibrahimovic, l’uomo di questo Milan è sicuramente Olivier Giroud. Il centravanti francese, arrivato in estate, è già entrato nelle grazie dei tifosi rossoneri grazie alle ottime prestazioni e alle reti pesantissime messe a segno fino ad’ ora. Si è fatto subito carico di un peso molto grande: indossare la famosa maglia numero 9. Dopo Pippo Inzaghi, è nato un vero e proprio tabù, tutti i giocatori che hanno indossato quella maglia hanno fallito e da quel momento ha fatto paura a tutti, tranne che a Giroud.

Consapevole dei propri mezzi e della propria esperienza, sta trascinando il Milan in campionato. Insieme ad Ibrahimovic, i due, bilanciano perfettamente la squadra, prendendo sotto la propria ala tutti i giovani in rosa. Il centravanti rossonero ha già messo a segno 4 reti in questo avvio di stagione, e se continua così il bottino si arricchirà ulteriormente. La domanda che sorge spontanea è una: forse quello della maglia numero 9 non è un tabù, ma semplicemente i giocatori che l’hanno indossata in precedenza non ne erano all’altezza. Il Milan ci crede, il sogno Scudetto è reale: anche grazie ad Olivier Giroud.