in

Milan, Ibrahimovic e i giovani per tornare grandi: il metodo Elliott funziona

Paul Singer, fondatore e partner del fondo Elliott Management Corporation
Paul Singer, fondatore e partner del fondo Elliott Management Corporation

Nessuno si sarebbe aspettato un inizio di stagione così straordinario del Milan. Dopo il lockdown la formazione di Stefano Pioli è rinata e ha preso una sua quadratura. L’arrivo poi di Zlatan Ibrahimovic ha sicuramente stimolato l’ambiente e i molti giovani presi in questi due anni dalla società rossonera che sono migliorati in maniera esponenziale. L’anno scorso il Diavolo è riuscito ad ottenere una qualificazione in Europa League quasi insperata e quest’anno si trova a dominare il campionato e il proprio girone. Una vera e propria trasformazione che riporta in alto i rossoneri nelle posizioni, nelle quali, per anni, siamo stati abituati a vederli. Sicuramente lo svedese è stato centrale in questo cambio di mentalità del Milan ma a fare la differenza sono stati gli acquisti effettuati in questi due anni.

Una linea ben precisa quella tracciata da Elliott: giocatori giovani e di grande prospettiva. Il ds Frederic Massara e il responsabile dell’area tecnica Paolo Maldini hanno lavorato duramente per fornire al tecnico i migliori prospetti senza spendere un capitale. Ora gli investimenti effettuati stanno dando i propri frutti. A partire da Diogo Dalot, Brahim Diaz e Hauge tutti e tre andati già a segno con la nuova maglia. Giovedì contro lo Sparta Praga, il Milan ha potuto schierare in cabina di regia Sandro Tonali che ha offerto una prestazione di livello.

LEGGI ANCHE

LEGGI ANCHE  Giampaolo Pazzini si ritira: il Pazzo saluta il calcio

Stesso discorso per Ismael Bennacer, prelevato lo scorso anno dall’Empoli. Theo Hernandez e Rafael Leao sono divenuti punti fermi della squadra ed hanno aumentato in maniera esponenziale il proprio valore. Il portoghese è la grande sorpresa di questa stagione che ha fornito prestazioni di livello sia da esterno sia da attaccante come vice Ibrahimovic. Il Milan dei giovani sta crescendo e ora la vera sfida sarà quella di confermarsi a questi livelli e fornire prestazioni di livello per tornare nell’Europa che conta e per sognare la vittoria finale.

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

734 points
Upvote Downvote
Simeone dell'Atletico Madrid

Osasuna-Atletico Madrid, pronostico e streaming gratis: la Diretta LIVE Hesgoal

Manuel Locatelli (Sassuolo)

Juventus, Locatelli chiama Paratici: “Sogno una big e la Champions League”