in

Milan-Inter, si canta a San Siro! Conte sceglie Eriksen, Pioli punta su Rebic

Rossoneri e nerazzurri sono pronti per il Derby della Madonnina tanto atteso! Alle ore 15, alla Scala del Calcio, le due storiche rivali si contenderanno la vetta della classifica.

Inter-Milan
Antonio Conte e Stefano Pioli

E’ arrivato il giorno della resa dei conti! Per Milan ed Inter è il momento di dimostrare chi merita la vetta della classifica e chi, come si suol dire tra tifosi, è la “squadra di Milano”. La stracittadina milanese assume, oggi, un peso specifico importante dal momento che era il lontano 2011 quando nerazzurri e rossoneri si sfidarono da prima e seconda della classe. Allora il risultato recitò un netto 3-0 a favore del Milan che poi vinse lo scudetto, ma oggi è un’altra pagina tutta da scrivere. Il Milan, che è stato in cima alla vetta per 22 giornate, arriva dalla sconfitta in campionato contro lo Spezia e dal pareggio in Europa League contro la Stella Rossa di Stankovic. Conte, invece, gongola e si presenta all’appuntamento di oggi con un punto di vantaggio sugli avversari. Il tecnico nerazzurro, in conferenza stampa, ha dichiarato: “In molti si chiedevano prima di Fiorentina e Lazio a quanti punti di distacco saremmo arrivati dal Milan. E invece siamo avanti noi”, come a voler dimostrare che la sua squadra c’è, migliora, si compatta nonostante il frastuono societario, ed è pronta a scendere in guerra. I due allenatori sono pronti! Lukaku e Ibrahimovic avranno il compito, non di essere protagonisti di un faccia a faccia bis, ma di trascinare le loro squadre in cima alla classifica a suon di gol.

Derby di Milano
https://footballnews24.it/foto/milan-inter-quanta-storia-nel-derby-della-madonnina/Derby di Milano

Milan-Inter, Pioli sceglie Rebic e Tonali

Ci hanno pensato prima lo Spezia, poi la Stella Rossa a far perdere qualche certezza al Milan in una settimana. Perdere la vetta della Serie A, per la prima volta, proprio prima del Derby è stato un duro colpo, ma i rossoneri sono pronti allo sgarbo e uscire trionfanti da San Siro. “Loro hanno qualche individualità di spicco”, dichiara Alexis Saelemaekers in un’intervista rilasciata a Tuttosport, “Ma noi siamo più squadra, una vera e propria famiglia. Affronteremo l’Inter senza paura perchè il nostro gruppo è più forte delle loro individualità”. Pioli perde Mandzukic e Bennacer, fermi ai box per infortunio, e sceglie Tonali da affiancare all’irrinunciabile Kessiè. In difesa rientra Calabria, mentre per il reparto offensivo, Rebic dovrebbe partire dal 1′ al posto di Leao.

Rebic, attaccante del Milan
Rebic, attaccante del Milan @imagephotoagency

Milan-Inter, Conte conferma Eriksen

Antonio Conte, nonostante in conferenza abbia dichiarato di avere ancora 3 nodi da sciogliere per la formazione da mettere in campo, in realtà non ha gran dubbi. Di assenze i nerazzurri non ne contano più, eccetto Sensi alle prese con l’ennesimo risentimento muscolare. Recuperato totalmente Arturo Vidal che, però, farà spazio a Christian Eriksen. Il danese può essere considerato il nuovo rinforzo di gennaio e, dopo un anno in penombra, adesso si prende la scena. Fu proprio il numero 24, con una chirurgica punizione, a regalare a Conte la semifinale di Coppa Italia, e il mister è pronto a riconfermargli la fiducia. Confermatissimo anche il trio difensivo e, chiaramente, il duo offensivo titolare. Lukaku, che è già in uno stato di forma strabiliante, quando si trova davanti il Milan, dà il meglio di sè! Big Rom, infatti, ha segnato in 4 derby su 4 da quando ha iniziato la sua esperienza in nerazzurro e oggi tenterà di certo di riconfermarsi.

Lukaku e Lautaro Inter
Romelu Lukaku e Lautaro Martinez

Milan-Inter, le probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessiè, Tonali; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro Martinez.