in

Milan, Krunic: “Sono un tuttocampista, adesso mi sento al 100%”

Il mediano del Milan Rade Krunic è intervenuto dopo la vittoria con il Genoa di Shevchenko

Rade Krunic, centrocampista del Milan
Rade Krunic, centrocampista del Milan (@Image Sport)

La vittoria del Milan contro il Genoa, arrivata nel turno infrasettimanale con un netto 3-0, ha permesso alla squadra di Pioli di rilanciarsi dopo il ko contro il Sassuolo. Per il prossimo turno il calendario offre una sfida agevole, almeno sulla carta: il Milan ospiterà a San Siro la Salernitana. Rade Krunic, in vista del match contro i campani, ha parlato ai microfoni di Milan TV, analizzando la sua duttilità e la lieta sorpresa Junior Messias.

Le motivazioni: “Dopo la sconfitta con il Sassuolo ci voleva una risposta e una partita per bene: siamo riusciti a farla nella maniera giusta, come voleva il mister e come vogliamo noi. Abbiamo fatto la partita da Milan, con la giusta intensità, aggressività e tutto il resto”.

Su Messias: Ha fatto subito vedere che può giocare nel Milan e che è un giocatore importante. Fuori dal campo non parla tantissimo, ma in campo parla abbastanza”.

Sulla posizione ricoperta in campo: Mi sento un tuttocampista, posso giocare in diversi ruoli; poi dipende dalle partite e da quello che chiede il mister. Se c’è bisogno dell’uno contro uno sulla fascia, ovviamente, ci sono giocatori che lo possono fare molto meglio di me, ma ci sono altre cose che io posso dare alla squadra e forse altri giocatori meno. Adesso sto quasi al 100%“.

Sulla sfida contro la Salernitana: “Col Genoa era importante per noi e lo sarà anche la Salernitana: in campionato abbiamo perso due partite e dobbiamo fare punti. Con la Salernitana è la più importante ora, poi quando vinciamo penseremo alla prossima nella maniera giusta”.