in

Milan, l’esperienza di Maldini e Massara per tornare grandi

Il Milan, dall’avvento di Elliott e con l’esperienza di Maldini e Massara, ha ritrovato credibilità ed appeal. Il prossimo obiettivo sarà il ritorno alla vittoria

Maldini e Massara, dirigenti del Milan
Maldini e Massara, dirigenti del Milan

Milan, Maldini e Massara hanno restituito credibilità al club

Il Milan ha chiuso l’ultimo campionato non solo tornando in lotta per lo Scudetto, chiudendo al secondo posto, ma ha anche ottenuto il ritorno in Champions League dopo oltre 7 anni. Tra gli artefici di questo grande risultato, sicuramente il tecnico Stefano Pioli e la crescita di diversi calciatori, guidati dall’esperienza di Zlatan Ibrahimovic. Un ruolo fondamentale, però, lo ha sicuramente giocato anche la dirigenza. Dall’avvento del gruppo Elliott ormai tre estati fa ed il ritorno di Paolo Maldini come dirigente, affiancato dall’esperienza di Frederic Massara, hanno certamente contribuito a riportare in alto il Milan.

Lo hanno fatto dopo un periodo di apprendistato partendo dalle basi, soprattutto finanziarie, dove la società rossonera con non pochi sacrifici sta ricostruendo quella solidità che, soprattutto in tempi difficili come quelli vissuti in questo anno e mezzo, potrebbero aiutare e non poco a colmare quel gap che si era creato nelle ultime stagioni con le grandi. Poi le scommesse sul mercato, dove Maldini e Massara sono riusciti ad imporre la loro linea: puntare sì sui giovani di grande talento, ma inserendo in ogni zona del campo almeno un elemento di esperienza.

Il prossimo obiettivo il ritorno a vincere un trofeo

Il Milan, infatti, ha iniziato a ricostruire la sua storia nel gennaio 2020, con gli arrivi di Kjaer in difesa e, appunto, Ibrahimovic in attacco. Dirigenza rossonera che, adesso, dopo aver restituito al club credibilità, in primis in campo nazionale poi in quello internazionale, con il ritorno appunto in Champions League il prossimo anno, si troverà davanti ad un’altra missione.

Una credibilità inoltre ritrovata anche sul mercato, con i rossoneri che con il caso Donnarumma hanno fatto intendere che il club è più importante dei propri calciatori. Sempre in chiave mercato, poi, i rossoneri hanno ritrovato anche appeal, con diversi calciatori pronti a dire si alle eventuali offerte della società di Via Aldo Rossi Il prossimo obiettivo di Maldini e Massara, infatti, sarà quello su questa scia di far tornare il Milan a vincere dei trofei, magari già dalla prossima stagione.

Sullo stesso argomento  Milan, sfida con la Juventus per Kaio Jorge
Ceferin, presidente della UEFA

Superlega, Ceferin torna all’attacco: “La giustizia arriva sempre”

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna @Image Sport

Bologna, stallo per Arnautovic: nodi burocratici da risolvere