Milan, mistero sul prezzo di Rebic: possibile beffa per la Fiorentina?

Il Milan ha annunciato di aver acquistato, a titolo definitivo, Ante Rebic. Restano però dei dubbi sulle cifre dell'operazione e di quella che ha portato Andre Silva all'Eintracht. Possibile beffa in arrivo per la Fiorentina

Nella giornata di ieri il Milan ha annunciato di aver ceduto, a titolo definitivo, Andre Silva all’Eintracht Francoforte. Contestualmente è stato annunciato anche l’acquisto dell’attaccante croato, Ante Rebic, sempre a titolo definitivo. Niente di strano, si direbbe; in realtà una stranezza c’è, è il fatto che non si conoscano le cifre delle operazioni, slegate l’una dall’altra, come precisato dalle società. In Germania, Bild e Kicker parlano di una possibile spesa di 9 milioni da parte dell’Eintracht. In questo caso si tratterebbe di una minusvalenza per il club rossonero, che lo acquistò per 38 milioni di euro dal Porto nel 2017. Quindi come è spiegabile una valutazione così bassa dell’attaccante portoghese? Un motivo potrebbe esserci.

Ante Rebic
Ante Rebic, ai tempi dell’Eintracht Francoforte

Milan, Rebic a zero: niente percentuale alla Fiorentina

L’operazione acquisisce un senso se si pensa che il club tedesco acquistò Rebic dalla Fiorentina per solo due milioni. Il club viola si era però assicurato una percentuale sulla futura vendita del giocatore, il 50%. L’Eintracht ha già ammortato a bilancio la spesa fatta nel 2018; a conti fatti le due società potrebbero avere trovato un accordo, vendendosi incontro. Il Milan acquista Rebic a costo zero, in cambio fa un prezzo di “favore” ai tedeschi per Andre Silva e permette loro di non dover corrispondere nessun 50% dalla vendita di Rebic alla Fiorentina.

È bene ribadire che sono soltanto delle ipotesi e non c’è nulla di ufficiale in queste voci, riprese anche da Tuttosport. Tutti felici tranne la Fiorentina, che resterebbe beffata e senza nessun introito derivante da questo affare. Possibile che il Milan abbia voluto dare un segnale ai viola, considerando la trattativa in corso con Milenkovic e potenzialmente con Chiesa. Certo che se dovessero essere confermate queste voci, i rapporti tra le società si raffredderebbero notevolmente. Per avere una risposta a questo intrigo bisognerà attendere l’eventuale pagamento dell’Eintracht nei confronti della Fiorentina o l’approvazione del bilancio del Milan.

TI POTREBBE INTERESSARE

Roma, Fonseca fa un passo indietro: Borja Mayoral non incide

Una Roma bruttina pareggia in casa contro il CSKA Sofia, nella seconda giornata di Europa League, e fallisce una ghiotta opportunità di allungare in classifica su Cluj e Young...

Europa League, Fonseca stecca: la Roma fa 0-0 contro il CSKA Sofia

La Roma, reduce dal 3-3 in campionato contro il Milan, attende il CSKA Sofia nella gara valevole per la seconda giornata di Europa League. I giallorossi arrivano nel migliore...

Milan, Pioli scopre Dalot: rossoneri in testa al Gruppo H

3-0, game, set and match. Il Milan non si ferma più e centra la seconda vittoria consecutiva in Europa League, quinta considerando anche i preliminari. I rossoneri non lasciano...